Comune di Pizy – (VD)

Informazioni

Storia dello stemma e del comune

Pizy è un ex-comune del cantone di Vaud, dal 2011 inglobato nel comune di Aubonne.

Comprende alcune fattorie isolate tra Aubonne e Gimel. Aveva una popolazione di 65 ab. nel 2000.

Nei suoi pressi, a Mauremont, sono state rinvenute le vestigia di una necropoli e diversi reperti dell’età del bronzo.

Alcuni membri di una famiglia nobile “de Pizy” sono citati dal 1188.

Guillaume de Pizy, prevosto del Gran San Bernardo, fondò nel 1374 un ospizio fortificato posto sotto la protezione dei signori d’Aubonne dal 1376. L’ospizio doveva essere unito al priorato di Etoy, ma divenne semplice succursale di quest’ultimo nel XV secolo e fu soppresso durante la Riforma, nel 1536. La cappella di S. Silvestro, che costituiva una parrocchia indipendente, da allora non fu più utilizzata.

Durante il dominio bernese la tenuta dell’ospizio, in origine nel comprensorio di Montherod, ne fu separata e fu integrato nel balivato, poi nel distretto di Aubonne fino al 2006. L’economia del villaggio si basa principalmente sulle attività agricole, cui si affiancano una piccola falegnameria e una casa di riposo.

 

Lo stemma si blasona: “D’azzurro a due colonne d’argento fondate su due monti dello stesso, alle tre conchiglie di san Giacomo, d’oro, poste in palo”.

Le due colonne ricordano l’ospizio fondato da Guillaume de Pizy che faceva parte dei canonici del Gran San Bernardo.

 

Note di Bruno Fracasso

Stemma Ridisegnato


Disegnato da: Bruno Fracasso

Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database

Profilo araldico


“D’azzurro a due colonne d’argento fondate su due monti dello stesso, alle tre conchiglie di san Giacomo, d’oro, poste in palo”.

Colori dello scudo:
azzurro
Oggetti dello stemma:
colonna, conchiglia di san Giacomo, monte
Attributi araldici:
fondato, posto in palo

Leggenda:

  • STEMMA
  • GONFALONE
  • BANDIERA
  • SIGILLO
  • CITTA'
  • ALTRO