Marsberg


Comune di Marsberg – (HSK)

Informazioni

Storia dello stemma e del comune

Marsberg è una piccola città nella parte nord-orientale della sub regione del Sauerland, nell’Hochsauerlandkreis, nella regione del Nordrhein-Westfalen (Renania Settentrionale/Nord Reno-Westfalia).

Creata nella sua forma attuale il 1 gennaio 1975, con la riorganizzazione amministrativa della regione è formata principalmente dall’unione dei territori delle città Niedermarsberg e Obermarsberg e delle comunità di Beringhausen, Borntosten, Bredelar, Canstein, Erlinghausen, Giershagen, Heddinghausen, Helminghausen, Leitmar, Padberg e Udorf. A ciò si sono aggiunte successivamente le comunità di Essentho, Meerhof, Oesdorf e Westheim, Wünnenberg.

L’antica “città alta” di Obermarsberg pare sia stata il più importante santuario delle popolazioni Sassoni: Irminsulda. Col nome di Eresburg fu una importante sede amministrativa. Dopo la sua distruzione da parte di Carlo Magno, vi fu costruito uno dei primi monasteri benedettini della Vestfalia, in seguito venne unito a quello di Corvey. Più tardi la loclità ottenne l’autonomia da quest’ultima città e il diritto all’autogoverno. Nel 1222 esisteva infatti un tribunale cittadino e già prima del 1229 esisteva un magistrato di dodici membri (“consules“) con un sindaco (“proconsole“). Oltre ai cittadini comuni, il consiglio cittadino includeva anche i cavalieri. nel 1231 era in possesso di un proprio sigillo cittadino.

Niedermarsberg (o “città bassa”) era invece un centro commerciale, ma dipendeva amministrativamente da Obermarsberg. La cui economia faceva affidamento sull’estrazione e la lavorazione dei minerali, già diffusa nell’area fin dall’alto Medioevo. Nel XIV secolo ebbe il titolo civico, ma sempre subordinato a Obermarsberg, e i suoi cittadini avevano meno diritto di intervento al Consiglio cittadino.

Il territorio di Marsberg è oggi suddiviso in 17 distretti:

  • Beringhausen
  • Borntosten
  • Bredelar
  • Canstein
  • Erlinghausen
  • Essentho
  • Giershagen
  • Heddinghausen
  • Helminghausen
  • Leitmar
  • Meerhof
  • Niedermarsberg
  • Obermarsberg
  • Osdorf
  • Padberg
  • Udorf
  • Westheim

Lo stemma del Comune di Marsberg è stato adottato formalmente il 24 marzo 1977, con rogito del presidente distrettuale di Arnsberg.

Si blasona: „In Rot der goldene Buchstabe A.“ (di rosso, alla lettera capitale A d’oro).

La città di Marsberg prosegue la successione legale della amministrazione della antica città di Obermarsberg, che venne insignita dello stemma dal re di Prussia il 20 dicembre 1909. La versione in uso A risale alle monete coniate dalla zecca cittadina a partire dal XIII secolo, che mostravano la lettera A accanto alla figura del santo patrono Pietro apostolo, e si rifanno al sigillo cittadino che “… mostra la lettera maiuscola A e porta attorno l’iscrizione  STADT – MARSBERG.”

Il Comune ha anche una propria bandiera che è descritta: “In giallo con, leggermente spostato verso il polo, lo stemma della città; sui lati lunghi 3 strisce uguali in alternanza di rosso, giallo e rosso.”

Nota di Massimo Ghirardi

Stemma Ridisegnato


Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database

Profilo araldico


“Di rosso, alla lettera capitale A d’oro”.

Colori dello scudo:
rosso
Oggetti dello stemma:
lettera
Attributi araldici:
capitale

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,