Ennery


Comune di Ennery – (95)

Informazioni

Storia dello stemma e del comune

Il Comune di Ennery, situato nel Dipartimento della Val-d’Oise, nella regione dell’Île-de-France, ha adottato uno stemma composto: nel primo campo si riconosce il fiore di eliotropio (pianta erbacea, perenne, sempreverde, originaria del Perù), elemento preso dalle armi proprie di Victor-Thérèse Charpentier marchese d’Ennery (1732-1776) governatore delle Antille; abbinato alle api d’oro, tradizionale simbolo dell’industria, dell’agricoltura e della popolazione laborioso del paese; nel capo i gigli d’oro testimoniano l’appartenenza di Ennery all’antico Vexin, feudo della corona di Francia. Abitualmente si rappresenta accompagnato da spighe di grano, allusive al principale prodotto della regione agricola.

 

Si blasona: « Parti : au premier d’azur à l’héliotrope d’argent, au second aussi d’azur aux trois abeilles d’or ; au chef cousu d’azur chargé de trois fleurs de lys aussi d’or »

In italiano: “Partito: il primo d’azzurro all’eliotropio d’argento, il secondo pure d’azzurro alle tre api d’oro: al capo cucito d’azzurro caricato da tre gigli pure d’oro”.

 

Anche se non nominato nel blasone la partitura è ottenuta con dei filetti di nero, che si debbono rappresentare (in virtù del fatto che si deve “dare forma” al “partito”).

 

 

 

Nota di Massimo Ghirardi

Stemma Ridisegnato


Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Non ci sono altre immagini

Profilo araldico


“Partito: il primo d’azzurro all’eliotropio d’argento, il secondo pure d’azzurro alle tre api d’oro: al capo cucito d’azzurro caricato da tre gigli pure d’oro”.

Colori dello scudo:
azzurro
Partizioni:
capo, partito
Oggetti dello stemma:
ape, elitropio, giglio
Attributi araldici:
caricato, cucito

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,