Crevoladossola


Comune di Crevoladossola – (VB)

Informazioni

  • Codice Catastale: D168
  • Codice Istat:
  • CAP: 0
  • Numero abitanti: 4765
  • Altitudine: 0
  • Superficie: 0
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 0.0
  • Distanza capoluogo: 0.0

Storia dello stemma e del comune

Lo stemma così come rappresentato è una brisura dello stemma originale della famiglia de Rido da la Silva che aveva qui un castello, oggi non più riconoscibile, e nei cui resti del torrione si trova la sede Municipale. Informo che trattasi di una brisura in quanto, originalmente, le chiavi venivano rappresentate addossate e non sovrapposte, come visibile su svariate riproduzioni dell’epoca scolpite.
E’ da notare che nello Stemmario Trivulziano riprodotto a cura di Carlo Maspoli da Niccolò Orsini de Marzo, lo stemma è così rappresentato:
“D’azzurro, al leone d’oro, lampassato ed osceno di rosso, impugnante con la branca destra due chiavi decussate con gli ingegni addossati in alto, d’argento”.

La simbologia delle due chiavi è da legarsi al fatto che Crevoladossola si trova al bivio fra due strade che mettevano in comunicazione il Ducato di Milano con la Svizzera (una che porta al Passo del Sempione e quindi al Canton Vallese e di qui poi verso Martigny e Ginevra ed una che porta al Passo S. Giacomo e di qui verso Berna e la Svizzera interna) costituendo di fatto un punto viario nodale il cui controllo permetteva di “chiuderne o aprirne le porte” come altresì testimoniato dalla dedicazione della Chiesa locale ai SS. Pietro e Paolo; e difatti S. Pietro è il custode delle chiavi delle porte del cielo, che apre e chiude a suo giudizio.

Nota di Manlio Manrico Marchiori

Stemma Ridisegnato


Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Non ci sono altre immagini

Profilo araldico


“D’azzurro, al leone d’oro, afferrante con le zampe anteriori due chiavi d’argento, poste in palo, sovrapposte, con gli ingegni all’insù, e con le impugnature circolari e intersecantisi. Ornamenti esteriori da Comune.”.

D.P.R. 14 settembre 1984, a firma Pertini.

Colori dello scudo:
azzurro

Gonfalone ridisegnato


Gonfalone Ufficiale


Profilo Araldico


“Drappo di giallo riccamente ornato di ricami d’argento e caricato dello stemma sopra descritto con l’iscrizione centrata in argento: Comune di Crevoladossola. Le parti di metallo ed i cordoni saranno argentati. L’asta verticale sarà ricopeerta di velluto giallo con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresenteto lo stemma del Comune e sul Gambo inciso il nome. Cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d’argento”.

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,