Chaponost


Comune di Chaponost – (69)

Informazioni

Storia dello stemma e del comune

Chaponost è un comune situato nel dipartimento del Rhône, nella regione Auvergne-Rhône-Alpes. Il toponimo forse deriva dal personale latino gallo-romano Cappo, proprietario di una “villa” rustica nella zona, è documentato come Camponiaco nel 1150 (bolla di papa Eugenio III, che ne confermava il possesso della chiesa al capitolo di Saint-Irénée di Lione).

Ha origini antiche, come testimonia l’acquedotto romano che portava l’acqua del Gier da Saint-Chamond (Loire) fino a Lugdunum (Lione) risalente all’impero di Adriano (II sec. d.C.). Si tratta di un monumento imponente, lungo complessivamente settantacinque chilometri e che tuttora attraversa per sette chilometri il territorio del comune, il quale lo ha scelto come emblema.

Lo stemma civico, piuttosto recente e non ufficialmente adottato, si blasona: De gueules à l’aqueduc de quatre arches d’argent, maçonné de sable, sommé d’un chapon d’or crêté, barbé et membré de sable, posé sur une terrasse de sinople chargée de quatre feuilles de vignes d’argent” (Di rosso, all’acquedotto di quattro archi d’argento, murato di nero, cimato da un cappone d’oro crestato. Bargigliato e membrato di nero, posto su un terrazzo di verde caricato di quattro foglie di vite d’argento).

Il cappone è la figura “parlante” e richiama il toponimo, mentre le foglie di vite sono un riferimento alla pregiata produzione vinicola locale.

Dal 2008 è gemellato con il comune italiano di Lesignano de’Bagni (Parma).

Nota di Massimo Ghirardi

Stemma Ridisegnato


Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database

Profilo araldico


“Di rosso, all’acquedotto di quattro archi d’argento, murato di nero, cimato da un cappone d’oro crestato. Bargigliato e membrato di nero, posto su un terrazzo di verde caricato di quattro foglie di vite d’argento”.

Colori dello scudo:
rosso

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,