Acquaro


Comune di Acquaro – (VV)

Informazioni

  • Codice Catastale: A043
  • Codice Istat:
  • CAP: 89832
  • Numero abitanti: 2632
  • Nome abitanti: acquaresi
  • Altitudine: 262
  • Superficie: 262
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 25.3

Storia dello stemma e del comune

Di origine normanna appartenne ai Conclubert, agli Acquaviva d’Aragona ai Caracciolo di Gioiosa. Acquaro è una terra ricca di sorgenti d’ acque oligo-minerali, in località Salandria – Fallari- Limpidi.

Acquaro deriva dalla voce calabrese “akkuàru” (acquaio, rivo, acquedotto) con etimologia latina “aquariūm”. 

Stemma Ridisegnato


Disegnato da: Pasquale Fiumanò

Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database

Profilo araldico


“Troncato: nel 1º, di argento, all’aquila di nero, con il volo abbassato, volta di tre quarti verso sinistra, con la testa volta a destra, sormontata dalla corona all’antica di tre punte visibili, di oro, essa aquila sostenuta dalla linea di partizione: nel 2º, di azzurro, ai tre colli all’italiana, uniti, fondati in punta, d’argento, il colle centrale, più alto e più largo, cimato dal pino silvestre, di verde. Ornamenti esteriori da Comune”.

Colori dello scudo:
argento, azzurro
Partizioni:
troncato
Oggetti dello stemma:
aquila, colle all'italiana, corona all'antica, linea di partizione, pino silvestre, punta, testa, volo
Attributi araldici:
abbassato, centrale, cimato, fondato in punta, più alto, più largo, sormontato, sostenuto, unito, verso sinistra, visibile, volto a destra, volto di tre quarti

Gonfalone ridisegnato


Reperito da: Luigi Ferrara

Disegnato da: Pasquale Fiumanò

Gonfalone Ufficiale


Altre immagini



Profilo Araldico


“Drappo troncato di azzurro e di bianco, riccamente ornato di ricami di argento e caricato dallo stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento, recante la denominazione del Comune. Le parti di metallo ed i cordoni saranno argentati. L’asta verticale sarà ricoperta di velluto dei colori del drappo, alternati, con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d’argento”.

Colori del gonfalone: azzurro, bianco
Partizioni del gonfalone: troncato

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

    • Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) di concessione – 24/03/1994