Seppiana


Zona Municipale

Seppiana

Borgomezzavalle
Informazioni

Seppiana

L’antica Silva Plana richiama una zona pianeggiante in mezzo ai boschi e alle alture della valle, in particolare l’insediamento sorge in una spianata ottenuta artificialmente dagli abitanti su un fianco della montagna e nell’XI secolo ebbe la sua prima chiesa, dedicata a Sant’Ambrogio di Milano, che divenne la principale del territorio, comprendendo anche Antrona, Schieranco, Viganella che si separarono via via tra il 1771 e il 1621.

La zona ebbe una certa rilevanza per la presenza delle miniere di ferro.

Nel XVI e XVII secolo la zona venne spopolata dalla peste, la popolazione si rifugiò in posizione più elevata facendo voto a San Rocco erigendo una piccola cappella che, alla fine dell’epidemia, divenne una chiesa nel 1641 (ancora oggi il santo è molto venerato e il 16 agosto si organizza una partecipata processione).

Durante la Seconda Guerra Mondiale Seppiana e i suoi alpeggi sono stati teatro di scontri e dell’organizzazione di movimenti di resistenza all’invasione tedesca culminati nella proclamazione, nel settembre 1944, della Repubblica dell’Ossola.
In particolare nella Valle Antrona operò la 83° Brigata Garibaldi che si rese protagonista di coraggiose azioni di guerriglia.

Nota di Massimo Ghirardi

Stemma Ridisegnato


Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database

Profilo Araldico


Non ancora una blasonatura

Colori dello scudo:
azzurro, verde
Partizioni:
partito

Gonfalone ridisegnato


Disegnato da: Bruno Fracasso

Gonfalone Ufficiale


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database

Profilo Araldico


“Drappo di giallo…”

Colori del gonfalone: giallo

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,