Gironico


Zona Municipale

Gironico

Colverde
Informazioni

Anche Gironico aveva uno stemma proprio: “di verde, alla porta d’argento”. Dal quale venne ricavata la foggia del gonfalone: “… drappo partito di bianco e di verde” regolarmente concesso con DPR del 14 marzo1955.

Fu la Consulta Araldica che decise di inserire la figura della porta nello stemma, che venne approvato dal Consiglio Comunale del 22 febbraio 1943, l’elemento emblematico è stato preso dalla nobile famiglia dei Della Porta, che ebbero in feudo Gironico.

Inizialmente era stato proposto un altro stemma: sempre verde, ma con tre fasce d’argento, che volevano simboleggiare la fitta rete di vie attraverso i boschi che collegavano i diversi centri del territorio.

Il territorio, costituito da un piano circondato da colline, presenta ampie zone di verde (richiamate dal colore di fondo dello stemma) percorso da due torrenti: il Lura e il Riale. Due sono i centri principali: Gironico al Monte e Gironico al Piano (dove aveva sede il municipio) un tempo indipendenti.

Negli Statuti di Como del 1335, il paese compare nella suddivisione dei comuni rurali col nome di Zelonico.

Dalla presenza di un castello in paese è rimasta memoria solo nel toponimo Castell che denomina la collina sopra San Grato. Nel XVI secolo la nobile famiglia comasca dei Rusca erige a Gironico al Monte un edificio fortificato. Con rimaneggiamenti, la costruzione originaria, si trasformerà nell’attuale Villa Raimondi caratterizzata da un impianto architettonico settecentesco.

Nel 1756 con la riforma del catasto voluta da Maria Teresa d’Austria i due nuclei di Gironico al Piano e di Gironico al Monte si fusero in un unico municipio.

Nel 1810 con la riforma amministrativa napoleonica Gironico accorpò, per alcuni anni, Parè, Drezzo e Montano.

Stemma Ridisegnato


Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini



Profilo araldico


“Di verde alla porta d’argento. Ornamenti esteriori da Comune”.

Oggetti dello stemma:
porta

Gonfalone ridisegnato


Disegnato da: Bruno Fracasso

Gonfalone Ufficiale


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database

Profilo Araldico


“Drappo partito di bianco e di verde…”

Colori del gonfalone: bianco, verde
Partizioni del gonfalone: partito

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

    • Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) di concessione – 14/03/1955