Dipartimento La Riunione

Département Département de la Réunion

Informazioni
  • densità:
Storia del Dipartimento e dello Stemma
Le armi araldiche dell’Isola de La Réunion sono state disegnate da Laure Ferrando, su incarico del Governatore Emile Merwart, nel 1925 in occasione della Exposition Coloniale che ha avuto luogo nella cittadina di Petite-Île. Si riconoscono quattro parti :

–          nel primo quarto sono rappresentate tre cime d’argento; quella centrale sormontata dalla cifra romana MMM, che indica l’altezza approssimativa del monte Piton des Neiges (da non confondersi con quello “de la Fournaise”), alto 3.071 metri: massima emergenza orografica dell’isola.

–          Nel secondo quarto, in un campo partito d’azzurro e di rosso, è raffigurato il veliero SaintAlexis in argento, che approdò nell’isola nell’estate 1638 e la conquistò per la Francia. Il disegno ripete pressoché identiche le armi di Dieppe, porto normanno dal quale partì il veliero, la differenza sta nel veliero: che nell’originale (di origine medievale) è generico mentre qui simboleggia proprio il Saint-Alexis.

–          Nel terzo quarto i tradizionali gigli della dinastia francese dei Bourbon (Borbone) che simboleggia la possessione dell’isola da parte del Regno di Francia, indica anche il vecchio nome di Île Bourbon con la quale era conosciuta dal 1649 al 1794, fino alla Rivoluzione Francese, poi ripreso dal 1810 al 1848. Il “Capo di Francia” con i gigli d’oro era anche nello stemma proprio della Compagnia Francese delle Indie Orientali.

–          Il quarto campo è di smalto rosso seminato di api d’oro, simboleggia il dominio sull’isola del Primo Impero di Napoleone Bonaparte dal 1806 al 1810, rimasto oggi a simboleggiare la produzione locale del pregiatissimo “miele verde” della Réunion.

–          Sul tutto è posto lo scudetto interzato con i colori nazionali e le inziali RF per République Française, della quale l’isola fa parte (come “Territorio d’Oltremare”).

Lo stemma è abitualmente completato da un nastro d’oro che lo cinge, con il motto ufficiale dell’isola in latino: Florebo quocumque ferar ( ‘Io fiorirò ovunque sarò portata’) che fu anche la divisa della Compagnia Francese della Indie Orientali, e da una serto di “liane” di vaniglia della pregiata varietà Bourbon, che Edmond Albius riuscì a coltivare sull’isola, perfezionandone la tecnica di coltivazione.

Blason: “Ecartelé: au premier de sinople au volcan explosant d’argent sur une mer mouvant de la pointe de même ; au deuxième parti d’azur et de gueules à la nef équipée d’argent voguant sur une mer mouvant de la pointe de même ; au troisième d’azur au trois fleur-de-lys d’or ; au quatrième de pourpre au semis d’abeilles d’or ; brochant sur le tout un écu aux couleurs du drapeau français portant le monogramme RF d’or ».

In italiano: « Inquartato. Il primo di verde al vulcano esplodente d’argento su un mare movente dalla punta dello stesso; il secondo partito d’azzurro e di rosso alla nave fornita d’argento flottante sul mare movente dalla punta dello stesso; il terzo d’azzurro ai tre gigli d’oro, il quarto di porpora seminato d’api d’oro, sul tutto lo scudetto interzato d’azzurro, d0argento e di rosso, caricato del monogramma RF d’oro».

 

Nota di Massimo Ghirardi e Renzo Barbattini

Profilo Araldico
«Inquartato. Il primo di verde al vulcano esplodente d’argento su un mare movente dalla punta dello stesso; il secondo partito d’azzurro e di rosso alla nave fornita d’argento flottante sul mare movente dalla punta dello stesso; il terzo d’azzurro ai tre gigli d’oro, il quarto di porpora seminato d’api d’oro, sul tutto lo scudetto interzato d’azzurro, d0argento e di rosso, caricato del monogramma RF d’oro».
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale
no stemma
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori dello scudo: azzurro, porpora, rosso, verde
Partizioni: inquartato, interzato in palo
Oggetti dello stemma ape, giglio, mare, monogramma, nave, vulcano
Attributi araldici: caricato, esplodente, flottante, fornito, movente dalla punta, seminato

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su