Dipartimento Nièvre

Informazioni
  • densità:
Storia del Dipartimento e dello Stemma
Il dipartimento della Nièvre è situato nel nord-ovest della Borgogna e deve il suo nome al fiume che lo attraversa. Il capoluogo è Nevers.

Fu creato il 4 marzo 1790 durante la Rivoluzione francese in applicazione della legge 22 dicembre 1789. L’antica grafia era “Nyèvre ».

Il dipartimento è ricco di storia, in particolare dal periodo medioevale in poi. Fu dei duchi di Borgogna e, nel 992, Landry si sposa con Matilde e fondano la contea di Nevers, di Auxerre e di Tonnerre. Durante la guerra dei Cent’anni (1356-1444) conosce rapine e massacri, così come nella guerra tra gli Armagnac e i Borboni, quindi dalle truppe francesi.

Nel 1538, il Nivernese diventa un ducato e, dopo il matrimonio del 1565 tra Enrichetta di Clèves e Luigi di Gonzaga passa nei domini di questi ultimi conoscendo la sua età dell’oro.

Tra il 1659-1789, Carlo II, divenuto Duca di Mantova vende il Nivernese alla famiglia Mazarino.

 

Il dipartimento della Nièvre riprende le armi della provincia del Nivernese dalla quale è nato: « Bandé d’or et d’azur de six pièces à la bordure engrêlée de gueules » (“Bandato d’oro e d’azzurro alla bordura spinata di rosso”).

Esiste anche un blasone che descrive il bandato di azzurro e di oro, ma non si trova traccia di bozzetti di questo tipo. La bandiera della Nièvre è stata riconosciuta e corrisponde a quella dell’antica provincia del Nivernese.

nièvre 1

La nostra riproduzione prende come base il disegno di Pascal Vagnat.

nièvre2

Il dipartimento ha utilizzato fino al 2008 un logo che rappresentava l’iniziale del dipartimento che tagliava diagonalmente un campo a forma di parallelogramma la cui parte superiore era nero (In realtà marron molo scuro) e quella inferiore verde che rappresentavano rispettivamente la terra e le foreste

nievre3

Successivamente, il logo venne cambiato, nel 2008, cambiando la parte superiore con un ocra tendente all’oro e portando la scritta in capo.

 nièvre4

 

Ultimamente, il logo è stato ulteriormente cambiato abbandonando la geometria del campo per esplicitare la scritta Nièvre, che viene racchiusa tra una cotissa verde e una oro e virando in oro l’iniziale con una certa ridondanza grafica.

Il Conseil possiede anche una bandiera che, come spesso succede, è bianca e contiene il logo.

 

Note di Bruno Fracasso e Massimo Ghirardi

Profilo Araldico
“Bandato d’oro e d’azzurro alla bordura spinata di rosso”.
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Bruno Fracasso

Stemma Ufficiale
no stemma
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Colori dello scudo: azzurro, oro, rosso
Partizioni: bandato, bordato
Pezze onorevoli dello scudo: banda
Attributi araldici: spinato
Profilo Araldico
“Bandato d’oro e d’azzurro alla bordura spinata di rosso”.
bandiera ridisegnata
bandiera Ufficiale
no bandiera
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su