Dipartimento Mayenne

Informazioni
  • densità:
Storia del Dipartimento e dello Stemma
La Mayenne è un dipartimento della regione dei Pays de la Loire. I suoi abitanti sono chiamati Mayennais e Mayennaises e il suo capoluogo è Laval.

Il nome del dipartimento è deriva da quello del corso d’acqua, la Mayenne, il cui nome, a sua volta, deriva da il pre latino med- che sta ad indicare qualcosa messo in mezzo, in effetti scorre tra la Vilaine et la Sarthe. Il fiume è citato come Meduana (a conferma parziale dell’etimologia) nel VI secolo, poi Medena, Mehena, Maesne e Meenne, per prendere poi la forma definitiva di Mayenne nel XIVsecolo. Malgrado questa sia l’ipotesi più diffusa, fonti più accreditate lo danno come derivato da una parola indo-europea passata nella ligua celtica *medu che ha il significato di miele o idromele. La seconda parte, il suffisso, potrebbe derivare da ana “palude”, come si ritrova in Senna.

 

Molto evidenti le tracce preistoriche. La zona fu invasa dai Celti poi dai romani nel 57 a.C. che spostarono la capitale da Moulay a Noviodunum (oggi Jublains).

In seguito alle invasioni barbariche, il territorio venne riattaccato a quello dei Cenomani la cui capitale era l’attuale Le Mans. Dal V secolo cominciano le grandi invasioni prima dei Franchi quindi dei Bretoni

Durante l’era Carolingia, fu appannaggio di Carlo il Calvo figlio cadetto di Carlo Magno che delegò il potere ai conti di Maine.

Nel periodo successivo, grazie anche all’opera dei monaci le paludi furono sostituite da coltivazioni. Nel 1206, Filippo Augusto riannetté il Maine ai domini reali. Durante la guerra dei Cent’anni, gli inglesi occuparono per breve tempo le piazzeforti del Maine, ma portarono alla rovina molti villaggi.

Nel 1536, Francesco I fece canalizzare la Mayenne portando un cambio nell’agricoltura (da vite a frutteto) e alla nascita dell’industria della tessitura e della siderurgia.

Nel 1789 le idee giacobine si diffusero tra le persone istruite, ma la Mayenne restò un bastione realista e cattolico e diede origine alle rivolte contadine dette Choueries.

La Mayenne nasce il 4 marzo 1790 dalla divisione in due del Maine. Il basso-Maine (Bas-Maine) o Mayenna angioina (Mayenne angevine) divenne la Mayenne. A questo vennero aggiunte alcune parti del nord dell’Anjou, la regione di Craon e Château-Gontier. La coltivazione del lino divenne la frontiera per ripartire i territori a sud della Mayenna con il dipartimento di Maine-et-Loire.

Situazione unica: alcune parrocchie facevano parte per metà del dipartimento e per l’altra metà dell’Orne. Nel 1832 una legge destinò all’uno o all’altro dipartimento questi comuni.

Mayenne

Le armi della Mayenne si blasonano: « D’azur au léopard d’or soutenu de deux fleurs de lys du même, à la bordure cousue de gueules, au pal ondé d’hermine brochant sur le tout. » (D’azzurro al leopardo d’oro sostenuto da due gigli d’oro dello stesso, alla bordura cucita di rosso, al palo ondato di armellino attraversante sul tutto).

Lo stemma ha la funzione evidente di mostrare che il territorio è il punto di giunzione di più ambiti storici: riprende infatti le armi del Maine e delle province vicine. I due gigli d’oro e la bordura di rosso ricordano le armi dell’Angiò (Anjou) e del Maine, l’armellino è il simbolo evidente della Bretagna e il leopardo è presente sulle armi della Normandia come su quelle di Laval. Il palo ondato è un’evidente simbolo del fiume Mayenne.

 

Robert Louis, nel 1950, aveva proposto uno stemma così blasonato : «De gueules à la fasce ondée d’argent accompagnée en chef de six écussons d’or disposés 3-2-1 et en pointe d’un léopard d’or armé et lampassé d’azur». (Di rosso alla fascia ondata d’argento accompagnata in capo da sei scudetti d’oro disposti 3-2-1 e in punta da un leopardo d’oro armato e lampassato di azzurro».

Sono le armi delle città di Mayenne e Laval, mente la fascia ondata suggeriva il fiume Mayenne.

Nel 1960, aveva poi suggerito un altro stemma: «De gueules à six écusson d’or disposés 3-2-1» (Di rosso a sei scudetti d’oro disposti 3-2-1» che sono le armi della città di Mayenne.

Logo_Mayenne_(département).svg

 

Il logo del Conseil Général è di bianco al Pegaso stilizzato di rosso. La presenza del cavallo alato è per simboleggiare una tradizione equestre pluriennale, tipica di questa regione. La scritta è sovrapposta in parte al disegno e, tra il nome del dipartimento e quello dell’ente, in nero, vi è una linea di separazione grigia.

La bandiera è bianca con il logo al centro.

Inoltre, il dipartimento è dotato di un gonfalone rettangolare partito di rosso e di blu con al centro in alto lo stemma.

 

Nota di Bruno Fracasso

Profilo Araldico
“D’azzurro, al leopardo d’oro sostenuto da due gigli d’oro dello stesso, alla bordura cucita di rosso, al palo ondato di armellino attraversante sul tutto”.
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Bruno Fracasso

Stemma Ufficiale
no stemma
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Colori dello scudo: armellino, azzurro, rosso
Partizioni: bordato
Oggetti dello stemma giglio, leopardo
Pezze onorevoli dello scudo: bordura, palo
Attributi araldici: attraversante, cucito, ondato, sostenuto

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su