Saint-Vallier

Informazioni

Storia dello stemma e del comune

La città borgognona di Saint-Valliersi trova nel Dipartimento della Saône-et-Loire, secondo la tradizione deve il suo nome al fatto d’esser stato accampamento del generale Valerius durante le guerre di Gallia, su questo primo insediamento si sviluppò poi un villaggio, che adottò il nome di San Valerio (dopo la sua conversione al Cristianesimo, Valerio venne martirizzato e fatto santo), cioè Sanctus Valerius, oggi Saint-Vallier.

 

Il Comune, istituito nel 1790, alza uno stemma di rosso alla lanterna da minatore d’oro, a ricordo delle miniere di carbone che hanno rappresentato la principale ricchezza per la comunità in passato, con una bordura con otto api. Si tratta quindi di una simbologia legata al lavoro come descritto dalla Mairie: “…La lampe de mineur rappelle la vocation minière de la commune et les abeilles symbolisent le travail continu de la population” (… la lampada da minatore richiama la vocazione mineraria del comune e le api simboleggiano il lavoro continuo della popolazione)1.

Saint-Vallier 1

Si conoscono due varianti del blasone: il primo risale al 1967 e recita “De gueules à une lampe de mineur d’or; à la bordure aussi d’or chargée de huit abeilles de gueules” (Di rosso, alla lampada da minatore d’oro; alla bordura pure d’oro caricata da otto api di rosso”.

Saint-Vallier

Mentre un alias in uso attualmente da parte del Comune si blasona: “De gueules, à la lanterne de mine d’or, avec une bordure d’argent chargé des huit abeilles du second”(Di rosso, alla lanterna da minatore d’oro, con la bordura d’argento caricata di otto api del secondo).

Normalmente nel capo dello stemma viene inserito (non proprio correttamente dal punto di vista araldico) il nome del Comune, mentre lo scudo stesso è timbrato da una corona murale con cinque torricelle, in luogo di quella a tre dei Comuni francesi.

 

 

(1): documento ufficiale della mairie (dove la bordura è, impropriamente, descritta come orlo).

 

Nota di Massimo Ghirardi

Profilo Araldico
“Di rosso, alla lanterna da minatore d’oro, con la bordura d’argento caricata di otto api del secondo”.
Stemma ridisegnato
Stemma Ufficiale
no stemma
Altre Immagini

Colori dello scudo: argento, rosso
Partizioni: bordato
Oggetti dello stemma ape, lanterna da minatore
Attributi araldici: caricato

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Torna su