Comune di Saint-Cyr-le-Chatoux (69)

Informazioni

Storia dello stemma e del comune

Saint-Cyr-le-Chatoux è un piccolo Comune (poco più di un centinaio di abitanti) del Dipartimento del Rodano (Rhône) nella Regione Auvergne-Rhône-Alpes; deve il nome al santo patrono, il piccolo Quirico d’Antiochia (Cyr in francese), figlio di santa Giulitta e spesso associato a quest’ultima nel culto, martirizzati a Tarso nel IV secolo.

Anticamente Saint-Cyr e Chatoux erano due feudi diversi, uno soggetto al marchese di Rochebonne e l’altro al conte di Vaux, alla fine di innumerevoli contrasti tra i due signori quello di Sait-Cyr ebbe la meglio e si impossessò di Chatoux, che venne unito al primo (da cui la denominazione attuale) e, quale segno della sua supremazia, fece edificare la nuova chiesa parrocchiale dedicata ai santi Quirico e Giulitta.

Lo stemma riprende alcuni elementi degli antichi signori, uniti all’ape simbolo del lavoro e del sacrificio.

Si blasona: « D’azur au chevron accompagné de deux fusées en chef et d’une abeille en pointe, le tout d’or »

In Italiano: “D’azzurro, allo scaglione, accompagnato in capo da due fusi e in punta da un’ape, il tutto d’oro”.

Nota di Massimo Ghirardi
Profilo Araldico
“D’azzurro, allo scaglione, accompagnato in capo da due fusi e in punta da un’ape, il tutto d’oro”.
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale
no stemma
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Colori dello scudo: azzurro

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Torna su