Pradleves

Informazioni

  • Codice Catastale: G970
  • Codice Istat:
  • CAP: 0
  • Numero abitanti: 276
  • Altitudine: 0
  • Superficie: 0
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 0.0
  • Distanza capoluogo: 0.0

Storia dello stemma e del comune

Profilo Araldico
“D’argento, al castello formato dalle due torri riunite dalla cortina di muro, merlato alla guelfa, le torri merlate di tre, la cortina merlata di quattro, esso castello di rosso, mattonato di nero, chiuso dello stesso, finestrato di sei, di nero, due finestre nella cortina, ordinate in fascia, due finestre in ogni torre, ordinate in palo, esso castello fondato sulla riviera di azzurro, fluttuosa di argento, la porta munita di ponte levatoio, abbassato sulla riviera, di legno al naturale, munito di catene, di nero; il tutto sotto il capo di azzurro, caricato dall’aquila d’oro. Ornamenti esteriori da Comune”.
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Fonte: Giovanni Giovinazzo

Stemma Ufficiale
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Profilo Araldico
“Drappo partito di bianco e di rosso, riccamente ornato di ricami d’argento e caricato dello stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento recante la denominazione del Comune. Le parti di metallo ed i cordoni saranno argentati. L’asta verticale sarà ricoperta di velluto dei colori del drappo, alternati, con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d’argento”.
Gonfalone ridisegnato

Disegnato da: Bruno Fracasso

Fonte: Giovanni Giovinazzo

Gonfalone Ufficiale
no gonfalone
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori del gonfalone: bianco, rosso
Partizioni del gonfalone: partito

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

  • Regio Decreto (RD) – 07/02/1929
    Precedente concessione dello stemma.

  • Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) di concessione – 04/05/1998

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su