Comune di Paris VII arrondissement (75)

Informazioni

Storia dello stemma e del comune

Il VIIe Arrondissement di Parigi si trova sulla riva sinistra della Senna ad ovest del centro e rappresenta un quartiere residenziale prestigioso (vi si trova, tra gli altri, la Tour Eiffel) e di pubblici servizi, nato dall’espansione della città nel XIX secolo.

Daniel Juric ci ha segnalato questo stemma creato dal celebre araldista francese Robert Louis, che inseriamo in questa raccolta, come interessante curiosità, giacché pare che non sia mai stato formalmente adottato dal Municipio del VII Arrondissement di Parigi1. La figurazione con le spade e le api vuole richiamare la presenza nel quartiere del Camp de Mars, luogo storico della città, dell’Assemblea Nazionale, dell’Hotel des Invalides, di numerosi Ministeri, come quelli del Lavoro, dell’Agricoltura, della Difesa, nonché del Consiglio Regionale dell’Île-de-France.

Secondo l’articolo del Code Général des Colléctivites Territoriales (R 2512-1) il Quartiere potrebbe denominarsi anche “Arrondissement du Palais Bourbon”; denominazione raramente applicata nella comunicazione corrente, ma che spiega la presenza dei fleurs-de-lys nello stemma, derivati dall’arme della Casa di Borbone e richiamo altresì all’emblema di Parigi, capoluogo della Regione dell’Île-de-France.

Si blasona: “De gueules à deux épées hautes d’argent passées en sautoir, accompagnées en chef et en flanc de trois abeilles d’or et en pointe d’un coupeau d’argent; au chef cousu d’azur chargé de trois fleurs de lis d’or”

In italiano: “Di rosso, a due spade alzate d’argento passate in decusse, accompagnate in capo e ai fianchi da tre api montanti d’oro e in punta d’un monte d’argento; al capo cucito d’azzurro caricato di tre gigli d’oro posti in fascia”.

(1): come da comunicazione ricevuta dalla segreteria della Mairie du VII Arrondissement. Louis propose emblemi anche per gli altri Quartieri di Parigi. Ma ovunque viene utilizzato lo stemma della città, con il vascello fluttuante nel mare d’argento in campo rosso.

Nota di Massimo Ghirardi e Daniel Juric

Profilo Araldico
“Di rosso, a due spade alzate d’argento passate in decusse, accompagnate in capo e ai fianchi da tre api montanti d’oro e in punta d’un monte d’argento; al capo cucito d’azzurro caricato di tre gigli d’oro posti in fascia”.
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale
no stemma
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori dello scudo: argento, rosso
Partizioni: capo
Oggetti dello stemma ape, giglio, monte, spada
Attributi araldici: accompagnato, al fianco, caricato, cucito, in capo, in decusse, in punta, montante, posto in fascia

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Torna su