Comune di Ogy (57)

Informazioni

Storia dello stemma e del comune

Ogy (in tedesco Ogingen) è un piccolo Comune del dipartimento della Moselle (Mosella), regione della Lorraine (Lorena) suddiviso in due centri: Saint-Agnan e Puche.

Il primo è il principale e deriva il nome da Saint-Agnan, vescovo di Orléans, al quale era dedicata l’abbazia benedettina femminile dipendente da quella di Neuf-Moustier di Metz, alla quale arrivavano numerosi pellegrini (soprattutto per la fiera della metà di giugno) e che venne distrutta assieme al villaggio dai Calvinisti nel 1600 al seguito del generale De Clervant. Vi si trovava anche un ospitale per pellegrini dipendente dalla casa madre di Saint-Nicolas di Metz.

Puche è documentata dal 1005 come Puteos, dipendenza di Saint-Agnan, e sede di una signoria dell’Ordine Templare con una “mansio” e con cappella dedicata a Saint-Jean-Baptiste-de-la-Décollation, poi trasferita agli Ospitalieri di San Giovanni di Malta.

Nel 1790 (o 1794) Puche è unito a Saint-Agnan.

Nel 1870 venne integrata nello Stato Tedesco assieme a gran parte della Lorena. I territori verranno definitivamente uniti alla Francia nel 1944.

 

Lo stemma civico si blasona: “Parti d’argent et de sable, à la croix de Malte brochant de l’un en l’autre” (Partito d’argento e di nero, alla croce di Malta attraversante dall’uno all’altro). Lo scudo partito è quello di Metz sul quale è stata caricata la croce degli Ospitalieri. Storicamente la signoria era condivisa tra l’Ospitale di Saint-Nicolas di Metz e la “mansione” dei Cavalieri (prima Templari e poi Ospitalieri “di Malta”).

 

Nota di Massimo Ghirardi

Profilo Araldico
“Partito d’argento e di nero, alla croce di Malta attraversante dall’uno all’altro”.
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale
no stemma
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Colori dello scudo: argento, nero
Partizioni: partito
Oggetti dello stemma croce di Malta
Attributi araldici: attraversante, dell'uno all'altro

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Torna su