Comune di Mercatello sul Metauro (PU)

Informazioni

  • Codice Catastale: F135
  • Codice Istat:
  • CAP: 61040
  • Numero abitanti: 1481
  • Nome abitanti: mercatellesi
  • Altitudine: 429
  • Superficie: 429
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 0.0
  • Distanza capoluogo: 0.0

Storia dello stemma e del comune

L’origine di questa cittadina, posta sul corso del fiume Metauro e alle soglie dell’Appennino, risale al dodicesimo secolo a.C. per opera degli Umbri (si trovava al confine tra Umbria ed Etruria). In epoca romana Augusto la inserì nella VI regione – Umbria appunto – tra i due municipi di Tiphernum Metaurense e Tiphernum Tiberinum. Distrutta durante le invasioni barbariche, fu ricostruita dai Longobardi nel VI secolo e dedicata a San Pietro col nome di Pieve d’Ico. Posta dapprima sotto la giurisdizione di Città di Castello, entrò poi a far parte della Massa Trabaria, nel IX secolo. Il piccolo borgo fu dichiarato libero e indipendente dai Pontefici Celestino II e Alessandro III (XII secolo), sotto il diretto controllo del Papa. Nel 1235 Papa Gregorio IX propone di radunare la popolazione dei sette castelli che circondavano Mercatello nel territorio della pieve, che diventa così un comune fortificato ed acquista il suo nome attuale (dai numerosi mercati che vi si svolgevano). Nel 1437 Mercatello venne incorporata nel ducato di Urbino (alla cui corte primeggeranno alcuni suoi nobili cittadini); dal 1636 entrò a far parte della Diocesi di Urbania come Vicariato, e quindi dello Stato Pontificio. Tratto dal sito I Comuni dell’alto Metauro Statuto comunale
Stemma ridisegnato
Stemma Ufficiale
Altre Immagini
Colori dello scudo: azzurro, rosso
Partizioni: partito
Profilo Araldico
“Drappo di azzurro bordato di rosso…”
Gonfalone ridisegnato
Gonfalone Ufficiale
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Torna su