Comune di Lens (VS)

Informazioni

Storia dello stemma e del comune

Lens è un comune del Canton Vallese (Valais/Wallis) sula sponda destra del Rodano, nel distretto di Sierre; l’attuale circoscrizione amministrativa comprende i villaggi di Lensa (capoluogo), Crans-sur-Sierre, Flanthey, Chelin, Vaas, Valençon, Les Condémines, Saint-Clément e Petit-Ollon.

Dal suo territorio nel 1905 furono scorporate le località di Chermignon, Icogne, Montana che sono divenuti comuni autonomi.

La chiesa della località è documentata nel 1177 come Lenz, e probabilmente deve il nome ad una proprietà della famiglia dei Lentius. All’epoca era una proprietà del priorato benedettino di Granges.

L’attuale edificio, Saint-Pierre-aux-Liens, è una ricostruzione del 1843, progettata da Etienne Elaerts (1795-1853).

Il territorio storico comprende il “Mont de Lens” (Monte di Lens) che, da un punto di vista politico e religioso, fu inizialmente unito al villaggio di Granges e ai suoi signori. Poi ebbe la sua autonomia e, per seicento anni, gli abitanti hanno formato una società religiosa e politica, la parrocchia e il Comune di Grand Lens.

I signori di Granges, che erano vassalli del principe vescovo di Sion, amministrarono, a volte in “consortium” con altre famiglie signorili, i territori del Mont de Lens. A Vaas avevano un castello, tutt’ora esistente e restaurato, che risale al 1221. Ad un certo punto, dovendo scegliere tra due famiglie nobili, D’Ayent e De Granges, il principe-vescovo concesse il feudo a quest’ultima.

Fu solo nel 1310 che si formò una comunità autonoma embrionale a Lens, segnalata in atti ufficiali.

Alla fine del XIV secolo, Lens era tra i villaggi che insorsero contro il dominio dittatoriale del vescovo di Sion.

La creazione di una comunità indipendente risale all’inizio del XV secolo, a seguito del trattato di pace con i Savoia. La Grand Lens fu divisa in distretti: Lens, Chermignon, Montana, Icogne.

Dal 1840, il borgomastro-presidente del comune fu assistito da 12 consiglieri: 4 da Lens, 4 da Chermignon, 2 da Icogne e 2 Montana.

Fino all’inizio del XX secolo, queste comunità vivevano unite, nonostante numerose controversie territoriali e politiche. Ma lo smantellamento divenne inevitabile: il 1 gennaio 1905, il territorio del Grand Lens fu diviso tra i quattro Comuni di Lens, Chermignon, Montana e Icogne.

Lo stemma comunale risale al 1567, dove compare su alcuni sigilli della comunità, mentre la bandiera è stata adottata nel 1978.

Presenta la chiavi incrociate, attributo iconografico di San Pietro Apostolo al quale è dedicata la chiesa parrocchiale del capoluogo. Le stelle sono un richiamo all’emblema del Canton Vallese nonché ai quattro centro originari dell’antico comune di Grand Lens.



Nota di Massimo Ghirardi
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale
no stemma
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Oggetti dello stemma chiave, stella
Profilo Araldico
“Drappo d’azzurro…”
bandiera ridisegnata

Disegnato da: Bruno Fracasso

bandiera Ufficiale
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Torna su