Klötze

Informazioni

Storia dello stemma e del comune

  • Toponomastica: Klötze (fino al 1904 si scriveva Cloetze) è una città nella Distretto di Salzwedel nello Stato federale Saxen-Anhalt (Sassonia-Anhalt), ai piedi della catena dello Zissberg, con le sue ampie foreste.

    È documentato come “castrum Clotz” nel 1331, quindi un borgo fortificato, nel Margraviato di Brandeburgo. Nel XV fece parte del Ducato di Brunswick-Lüneburg, soggetto alla vicina città di Gifhorn e governata dai magistrati feudali di Celle. Nel 1808 passò al Regno di Westphalen (Vestfalia) e dopo il Congresso di Vienna del 1815 alla Provincia Prussiana della Sassonia, distretto di Gardelegen.

    Nel 1846 Klötze ricevette il titolo di “città”, mentre nel 1855 fu adottata la prima Costituzione municipale.

    Dopo la riunificazione tedesca Klötze era una città del distretto nello stato della Sassonia-Anhalt. Con la riforma regionale in Sassonia-Anhalt nel 1994, il distretto di Klötze è stato sciolto e la città ha perso nuovamente lo status di città (mantenuto solo onorificamente).

    La riforma municipale ha portato all’istituzione della comunità amministrativa Jeetze-Ohre-Drömling dal 1 ° gennaio 2005 come nuova comunità amministrativa: che ha incorporato i territori degli ex Comuni di Dönitz, Immekath, Jahrstedt, Kunrau, Kusey, Neuendorf, Neuferchau, Ristedt, Schwiesau, Steimke e Wenze a partire dal 1 gennaio 2010.

    Lo stemma della città è ufficialmente blasonato: “In Silber einen grünen bewurzelten Eichenstumpf mit gestümmelten Ästen, aus denen grüne Blätter treiben “ (“d’argento al ceppo di quercia sradicato di verde con rami mutilati da cui spuntano foglie pure verdi”).

    Fino al 2001, il ceppo era marrone naturale, venne modificato in verde dal Magdeburger Kommunalheraldiker (Araldista Comunale del Magdeburgo) Jörg Mantzsch. Lo stemma è del tipo “parlante” giacché il nome Klötze deriva dalla parola slava clada, “ceppo d’albero”, che è stato registrato come simbolo della città in antico, e nella sua forma attuale nel 1861. Ricorda anche le foreste del territorio e l’economia a esse legata, i “germogli”, che identificano il ceppo come quercia, sono anche un simbolo di “rinascita” e delle radici storiche e solide della città.

    La bandiera della città di Klötze mostra i colori verde e argento (bianco) dello stemma.

    Dall’Agosto 2005 la città è gemellata con il Comune di Miłomłyn in Polonia.



    Nota di Massimo Ghirardi
Profilo Araldico
“D’argento al ceppo di quercia sradicato di verde con rami mutilati da cui spuntano foglie pure verdi”
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale
no stemma
Altre Immagini



Colori dello scudo: argento
Oggetti dello stemma ceppo di quercia, foglia, ramo
Attributi araldici: mutilato, sradicato
Profilo Araldico
“Drappo troncato di verde e di bianco caricato dello stemma comunale…”
bandiera ridisegnata

Disegnato da: Bruno Fracasso

bandiera Ufficiale
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Torna su