Comune di Gressoney-La-Trinité (AO)

Informazioni

  • Codice Catastale: E167
  • Codice Istat:
  • CAP: 11020
  • Numero abitanti: 309
  • Nome abitanti: gressonards
  • Altitudine: 1627
  • Superficie: 1627
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 86.0
  • Distanza capoluogo: 86.0

Storia dello stemma e del comune

L’origine germanica della popolazione di Gressoney-La-Trinité è ricordata dalla marca gentilizia che figura al primo quarto, a destra dello scudo, che è tipica, anche se non esclusiva, dei mercanti del mondo germanico. I Gressonari, che come molte altre popolazioni alpine praticavano l’emigrazione temporanea, si dedicavano, infatti, tradizionalmente all’esercizio del commercio ambulante, preferibilmente, per ragioni di affinità linguistica e culturale, nei Paesi di lingua tedesca, dove la valle di Gressoney era appunto nota come Krämertal, “valle dei mercanti”. A volte vi si stabilivano molte famiglie della buona borghesia svizzera, bavarese o di altre regioni tedesche vantano origini gressonare. Il secondo quarto riporta lo stemma dei signori di Vallaise e d’Arnad, che nel Medioevo furono cosignori di Gressoney insieme con gli Challant ed estesero il loro dominio, sin dal XII secolo, sulla valle del Lys, su gran parte della bassa Valle d’Aosta e su qualche località del Canavese. La parte sinistra dello scudo, infine, riproduce lo stemma del Ducato d’Aosta, nella foggia che il Conseil des Commis utilizzava nel proprio sigillo nei secoli XVI e XVII: ossia con il leone in campo nero abbassato sotto il capo d’obbedienza di Savoia. La croce sabauda rievoca anche i numerosi soggiorni a Gressoney della regina Margherita di Savoia (1851-1926), che prediligeva la villeggiatura nell’alta valle del Lys e amava indossare l’elegante costume femminile locale. Nota di Joseph Rivolin
Profilo Araldico
“Semitroncato partito: del primo d’argento, alla marca gentilizia di rosso raffigurante un’ancora; nel secondo fasciato di rosso e di argento, la prima fascia d’argento caricata da una crocetta patente di rosso, accostata dà due stelle dello stesso; nel terzo del Ducato di Aosta che è di nero, al leone d’argento armato e linguato di rosso, abbassato sotto il capo di Savoia che è di rosso alla croce d’argento”. D.P.G.R. n. 105 del 12 marzo 2001.
Stemma ridisegnato
Stemma Ufficiale
Altre Immagini

Colori dello scudo: argento, nero, rosso
Partizioni: semipartito troncato
Profilo Araldico
“Drappo partito di bianco e di rosso, riccamente ornato e frangiato d’argento, caricato in cuore dello stemma comunale, sormontato dall’iscrizione centrata “Comune di Gressoney-La-Trinité”. Cravatta portante i colori dello Stato e della Regione”.
Gonfalone ridisegnato
Gonfalone Ufficiale
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su