Comune di Conflenti (CZ)

Informazioni

  • Codice Catastale: C960
  • Codice Istat:
  • CAP: 0
  • Numero abitanti: 1470
  • Altitudine: 0
  • Superficie: 0
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 0.0
  • Distanza capoluogo: 0.0

Storia dello stemma e del comune

Lo stemma è descritto nello Statuto comunale (art. 6, § 4) come: “Un’aquila con le ali aperte che sovrasta con gli artigli un albero sulla destra e un libro, sulla sinistra, riportante la dicitura: V. Butera – prima cantu e ddopu cuntu”.

 

Tecnicamente non è molto corretta, si potrebbe blasonare: “Di rosso, all’aquila sorante al naturale verso il capo, accompagnata da una quercia nel cantone destro, pure al naturale, e da un libro d’oro posto in prospettiva, caricato della legenda V. BUTERA –PRIMA CANTU E DDOPU CUNTU”.

 

Lo stemma è stato individuato attraverso apposito concorso per ragazzi delle scuole locali bandito dal sindaco Domingo Strange, il disegno scelto è di Luisella Stranges, e mostra la quercia presso la quale, secondo la tradizione, apparve la Vergine Maria nel 1578  (in onore della quale venne eretto il santuario di Maria Santissima delle Grazie della Quercia di Visora), il libro richiama la prima pubblicazione (nel 1949) del poeta vernacolare Vittorio Butera (nato a Conflenti nel 1877 e morto a Catanzaro 1955), dominati dall’aquila allusiva al monte Reventino che sovrasta il territorio.

 

Il toponimo Conflenti prende nome probabilmente dalla “confluenza” di due piccoli corsi d’acqua, presso la quale sorse il primo insediamento che si presenta diviso in due agglomerati: Conflenti Soprano e Conflenti Sottano, ai quali si aggiunge la frazione montana di San Mazzeo.

 

 

 

Nota di Massimo Ghirardi

Profilo Araldico
“Di rosso, all’aquila sorante al naturale verso il capo, accompagnata da una quercia nel cantone destro, pure al naturale, e da un libro d’oro posto in prospettiva, caricato della legenda V. BUTERA –PRIMA CANTU E DDOPU CUNTU”.
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Colori dello scudo: rosso
Oggetti dello stemma aquila, legenda, libro, quercia
Attributi araldici: accompagnato, cantone destro, caricato, posto in prospettiva, sorante, verso il capo
Profilo Araldico
“Drappo di rosso…”
Gonfalone ridisegnato

Disegnato da: Bruno Fracasso

Gonfalone Ufficiale
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori del gonfalone: rosso

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Torna su