Comune di Chianciano Terme (SI)

no comune

Informazioni

  • Codice Catastale: C608
  • Codice Istat:
  • CAP: 53042
  • Numero abitanti: 7447
  • Nome abitanti: chiancianesi
  • Altitudine: 475
  • Superficie: 475
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 72.2
  • Distanza capoluogo: 72.2

Storia dello stemma e del comune

Prima del D.P.R. del 1 ottobre 1957, il comune si chiamava semplicemente Chianciano. Il toponimo potrebbe derivare dal nome latino “Clancius” oppure “Plancius”, con il suffisso prediale “-anus”; tuttavia alcuni studiosi ipotizzano che il nome possa derivare dalla costruzione “cis-Clanas” ossia ‘al di qua del fiume Chiani”. Il comune di Chianciano Terme fa parte della Comunita’ Montana del Cetona. I comuni confinanti sono: Chiusi, Montepulciano, Pienza, Sarteano. Festa Patronale: San Giovanni Battista (24 giugno). Secondo la tradizione i Romani costruirono un tempio dedicato a JANUS (Giano) di forma ottagonale: l’attuale stella d’oro a otto punte dello stemma comunale richiamerebbe proprio la forma del tempio pagano, che sorgeva nel sito dell’attuale Collegiata. Le fonti termali erano invece ben note fin dalla remota antichita’ e particolarmente sfruttate dagli Etruschi. I Romani poi le denomineranno FONS CLUSINAE (dalla vicina citta’ di Chiusi). Che nel XI-XII secolo furono proprieta’ prima dei Vallomborosani e poi dei Camaldolesi. Del 1072 e’ il primo documento che la menziona; epoca in cui e’ soggetta ai Manenti, conti di Chianciano e Sarteano, nobili orvietani. Dal 1244 al 1264 i Manenti si allearono alternamente a Orvieto e Montepulciano, quindi tra Orvieto e Siena. Per cio’ alla fine furono duramente puniti dagli orvietani. Nel 1280 Chianciano si diede ordinamento comunale e promulgo’ lo statuto, eleggendo le proprie legislature, pur essendo soggetti ai Monaldeschi di Orvieto. Per la posizione e per i confini si trovo’ a scontrarsi spesso con Montepulciano, i territori vennero poi formalmente definiti con l’intervento della potente Orvieto. Nel 1556 passo’, con la Repubblica di Siena, al Gran Ducato di Toscana di Cosimo I de’ Medici. Fino al 1957 era nota come BAGNI DI CHIANCIANO, quindi CHIANCIANO TERME. Si ringrazia Roberto Pinca per la cortese collaborazione.
Profilo Araldico
“Di rosso ad una stella d’oro, raggiata di sei.”
Stemma ridisegnato
Stemma Ufficiale
no stemma
Altre Immagini
Colori dello scudo: rosso
Profilo Araldico
“Drappo partito di giallo e di rosso.”
Gonfalone ridisegnato
Gonfalone Ufficiale
no gonfalone
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su