Città di Castiglione delle Stiviere (MN)

Informazioni

  • Codice Catastale: C312
  • Codice Istat:
  • CAP: 46043
  • Numero abitanti: 22700
  • Nome abitanti: castiglionesi
  • Altitudine: 116
  • Superficie: 116
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 38.4
  • Distanza capoluogo: 38.4

Storia dello stemma e del comune

La prima parte del toponimo deriva dal latino “castellionem”, derivato di “castellum”. La specificazione dovrebbe derivare dalla voce latina “stiparia”, da “stipa” ossia ‘erica arborea’, con significato di ‘brughiera’. Tuttavia, alcuni studiosi, in accordo con la tradizione locale, hanno fantasticato che la specificazione derivasse dal latino “[castra] æstiva” (luogo di accampamenti estivi), con particolare riferimento ad un accampamento delle armate del generale bizantino Stilicone, durante la guerra contro i Goti, da cui “Castrum Stiliconis”. Di certo Castiglione delle Stiviere (Castilione li Stivere o Castilio de Stiveriis) ha origini remote, forse etrusche. La sua posizione strategica ha fatto in modo che fosse sempre contesa tra diverse potenze, soprattutto durante il periodo delle Signorie, fra i Gonzaga di Mantova, i Visconti di Milano e gli Scaligeri di Verona. Nel 1478 ebbe inizio il dominio del marchese Ferrante Ferdinando Gonzaga come Principe di Castiglione che, pur riconoscendo preminenza al Duca di Mantova, gestiva autonomamente il feudo. Il figlio Luigi a 17 anni, rinunciò alla primogenitura in favore del fratello Rodolfo, per entrare nella Compagnia di Gesù, dove si distinse per fede e carità. Verrà poi santificato nel 1568 come San Luigi Gonzaga, patrono della gioventù. A causa della loro politica filo francese i Gonzaga di Castiglione, vennero accusati di fellonia contro l’Imperatore, il Principato fu occupato dalle truppe imperiali nel 1691 e sequestrato nel 1708. Nel 1773 il duca Luigi III di Gonzaga-Nevers, pretendente al trono mantovano, rinunciò ad ogni diritto sovrano a favore dell’Austria (come sul Ducato di Solferino e la Signoria di Medole); Castiglione acquisì dunque il titolo di Principato dell’Impero Austriaco. Il 5 agosto 1796 nella zona di Castiglione si svolse un’importante battaglia (detta appunto “di Castiglione”) durante la prima campagna d’Italia di Napoleone. Dopo la Restaurazione il dominio austriaco durò fino al 1859 quando tra Castiglione e Solferino si combatté, durante la Seconda Guerra d’Indipendenza Italiana, la famosa battaglia di “Solferino” tappa fondamentale nella storia del Risorgimento, ma la cui efferatezza e l’impressionante numero di morti e feriti ispirò il testimone svizzero Henry Dunant alla creazione di una associazione umanitaria, che riprendendo, invertendoli, i colori della bandiera elvetica diverrà la Croce Rossa Internazionale, idea che si concretizzerà formalmente di li a poco, nel 1864 a Ginevra. Con il Trattati di Villafranca (di Verona) del 1859, che pone fine alla II Guerra di Indipendenza, Castiglione entra a far parte della provincia di Brescia, diventando capoluogo di Circondario. Mentre nel 1866, con la III Guerra di Indipendenza, viene annesso al Regno d’Italia e nel 1868 il circondario di Castiglione delle Stiviere viene smembrato, assegnando la maggior parte del territorio alla provincia di Mantova. Lo stemma di CASTIGLIONE mostra un “cane” levriere d’argento, con evidente riferimento fonetico al toponimo [Ca(n)stilione] tra due staffe. È uno degli stemmi, assieme a Mantova-città e Bozzolo, che compone l’emblema della Provincia di Mantova. Si blasona: “Di rosso, al cane, rampante, d’argento, collarinato dello stesso tra due staffe d’argento, la superiore nel cantone sinistro dello scudo, l’inferiore a destra dello stemma”. Da notare che sul gonfalone il campo dello scudo è, attualmente, azzurro. Nel 2001 viene insignita dal Presidente della Repubblica del titolo di “città”. Per maggiori informazioni vedi: Solferino (MN) Nota di Massimo Ghirardi
Stemma ridisegnato
Stemma Ufficiale
Altre Immagini
Colori dello scudo: rosso
Gonfalone ridisegnato
Gonfalone Ufficiale
no gonfalone
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su