Comune di Cadoneghe (PD)

Informazioni

  • Codice Catastale: B345
  • Codice Istat:
  • CAP: 35010
  • Numero abitanti: 16131
  • Nome abitanti: cadoneghesi
  • Altitudine: 15
  • Superficie: 15
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 10.2
  • Distanza capoluogo: 10.2

Storia dello stemma e del comune

La fascia ondata azzurra evidenzia il fiume Brenta che lambisce la parte meridionale del Comune e che scorre qui in un letto largo e maestoso fra sponde arginate.

Secondo lo storico padovano Andrea Gloria in età preromana e romana tale corso d’acqua si teneva sempre alla destra dell’attuale alveo per cui è facile supporre che solo dopo il 589 d.C., anno in cui moltissimi fiumi strariparono a seguito di eccezionali piogge, il Brenta prese l’attuale corso a nord di Padova, passando per Cadoneghe.

Trattandosi di un comune sparso non poteva mancare un cenno ai suoi centri abitati:

Le tre stelle allineate nella parte superiore dello scudo ricordano le tre frazioni Bagnoli, Bragni e Mejaniga, mentre nella parte inferiore la quarta stella ricorda il capoluogo.

A titolo di notizia, in sede di ufficializzazione si propose un emblema che riproducesse anche tre spighe di grano per rievocare l’economia rurale di un tempo. Inizialmente furono proposti per il gonfalone i colori azzurro e bianco.

Il progetto araldico attuale, più gradevole, fu adottato dal Comune in data 31 maggio 1962.


La sede comunale è istituita in frazione Mejaniga,

Il toponimo risulta essere una parola composta da “ca” (casa) e “doneghe”, dal latino “dominicus” (del padrone).



Note di Giancarlo Scarpitta
Profilo Araldico
“D’argento, alla fascia ondata d’azzurro accostata in capo da tre stelle di rosso di sei raggi ordinate in fascia ed in punta da una stella dello stesso. Ornamenti esteriori da Comune”.
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Giancarlo Scarpitta

Stemma Ufficiale
no stemma
Altre Immagini



Colori dello scudo: argento
Oggetti dello stemma raggio, stella
Pezze onorevoli dello scudo: fascia ondata
Attributi araldici: accostato in capo, in punta, ordinato in fascia
Profilo Araldico
“Drappo partito d’azzurro e di rosso…”
Gonfalone ridisegnato

Disegnato da: Bruno Fracasso

Gonfalone Ufficiale
no gonfalone
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori del gonfalone: azzurro, rosso
Partizioni del gonfalone: partito

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

  • Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) di concessione – 30/06/1963

  • Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) di concessione – 30/06/1963

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su