Comune di Bairo (TO)

no comune

Informazioni

  • Codice Catastale: A584
  • Codice Istat:
  • CAP: 10010
  • Numero abitanti: 819
  • Nome abitanti: bairesi
  • Altitudine: 360
  • Superficie: 360
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 41.6
  • Distanza capoluogo: 41.6

Storia dello stemma e del comune

Il nome potrebbe derivare da “Baiuvari” (bavaresi), con riferimento al fatto che anticamente furono stanziati gruppi di Germani posti a guardia della strada romea che passava attraverso il territorio. I comuni confinanti sono: Agliè, Castellamonte, Ozegna, Torre Canavese. Lo stemma del Comune di Bairo è piuttosto singolare nel panorama dell’Araldica Civica italiana perché è uno dei pochissimi che presenta il campo di “vajo” (1) una delle “pellicce” nobili tra gli smalti araldici: o meglio: “vajato”, giacché le file (dette “tiri”) sono superiori alle quattro del vajo regolamentare e i colori sono invertiti. Il blasone dello Statuto Comunale è piuttosto impreciso: “Interzato in palo: nel primo e nel terzo otto tiri di argento e di azzurro, nel secondo rosso con leone d’oro al centro afferrante con le zampe anteriori la mitria in argento, sormontato dalla larva di filugello. Ornamenti esteriori di Comune”. Secondo noi, più esattamente sarebbe: “Vaiato di otto tiri d’argento e d’azzurro, al palo di rosso caricato del leone d’oro tenente con le branche una mitra d’argento, sormontato dalla larva del baco da seta d’argento(?)”. Il Filugello è la larva del baco da seta (Bombyx Mori) e testimonia una industria locale fiorente di filati di questo tipo. Il nome del paese è invece testimonianza di un villaggio di Bavaresi, o Baiuvari, da cui BAIUVARIUM. Durante il Basso Impero infatti i Romani insediavano tribù germaniche lungo le vie di comunicazione importanti con compiti di sorveglianza, un gruppo di Bavaresi venne assegnato al controlla della via per Roma che passava per la vicina e più antica Reviniacum, sulla quale col tempo finì per prevalere. Note di Massimo Ghirardi (1) Vedi anche la relativa voce nel Dizionario, in questo stesso sito
Profilo Araldico
“Interzato in palo: nel primo e nel terzo otto tiri di argento e di azzurro, nel secondo rosso con leone d’oro al centro afferrante con le zampe anteriori la mitria in argento, sormontato dalla larva di filugello. Ornamenti esteriori di Comune”
Stemma ridisegnato
Stemma Ufficiale
no stemma
Altre Immagini

Colori dello scudo: argento, azzurro, rosso
Partizioni: interzato in palo
Profilo Araldico
“Drappo di azzurro ornato di ricami d’argento e caricato dello Stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento, recante la denominazione del Comune con parti metalliche e cordoni argentati. L’asta verticale sarà ricoperta di velluto azzurro”
Gonfalone ridisegnato
Gonfalone Ufficiale
no gonfalone
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su