Comune di Anoia (RC)

Informazioni

  • Codice Catastale: A303
  • Codice Istat:
  • CAP: 89020
  • Numero abitanti: 2289
  • Nome abitanti: anoiani o anoiesi
  • Altitudine: 210
  • Superficie: 210
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 69.9
  • Distanza capoluogo: 69.9

Storia dello stemma e del comune

Informazioni su Anoia sono reperibili presso il sito www.anoiaonline.it di Giovanni Quaranta Il toponimo deriva dal greco “tà anògaia” (case soprane) dalla voce “ànogaios” (appartamento superiore, solaio, soffitta). I comuni confinanti sono: Melicucco, Polistena, Cinquefrondi, Giffone, Maropati, Feroleto della Chiesa.
Profilo Araldico
“D’argento, alla effigie di San Francesco di Paola, in maestà, con il viso e le mani di carnagione, barbuto di argento, aureolato d’oro, vestito con il saio di marrone al naturale, la testa coperta dal cappuccio dello stesso, cinto con il cingolo di argento, il petto ornato dalla rotella d’oro, raggiante dello stesso, caricata dalla parola, in lettere maiuscole di nero in tre righe, CHA RI TAS, il Santo tenente con entrambe le mani il bordone di nero, posto in banda alzata, il Santo e il bordone sostenuti dalla pianura di verde, il Santo accompagnato da due croci latine trifogliate, di azzurro, una a destra, l’altra a sinistra, propinque alla pianura. Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante di argento, la parola, in lettere maiuscole di nero CHARITAS. Ornamenti esteriori da Comune.” D.P.R. 5 febbraio 2005
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Pasquale Fiumanò

Fonte: Archivio Centrale dello Stato

Reperito da: Giovanni Giovinazzo

Stemma Ufficiale
Altre Immagini


Colori dello scudo: argento
Profilo Araldico
“Drappo di azzurro, ornato di ricami d’argento e caricato dallo stemma comunale con l’iscrizione centrata in argento, recante la denominazione del Comune. Le parti di metallo ed i cordoni saranno argentati. L’asta verticale ricoperta di velluto dei colori del drappo alternati, con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d’argento”.
Gonfalone ridisegnato

Disegnato da: Pasquale Fiumanò

Fonte: Archivio Centrale dello Stato

Gonfalone Ufficiale
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori del gonfalone: azzurro

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su