Comune di Albiate (MB)

Informazioni

  • Codice Catastale: A159
  • Codice Istat:
  • CAP: 20042
  • Numero abitanti: 6201
  • Nome abitanti: albiatesi
  • Altitudine: 233
  • Superficie: 233
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 8.2
  • Distanza capoluogo: 8.2

Storia dello stemma e del comune

Il motivo per il quale il Comune di Albiate ha deciso di chiedere il riconoscimento dello stemma in uso è molto chiaro. Questo deriva da uno stemma, specificamente relativo alla “Comunità d’Albiate”, riprodotto a pagina 321 del Volume I dello Stemmario Cremosano( 2). Lo stemma miniato su questo stemmario è del tutto identico a quello adottato dal Comune di Albiate. Dal punto di vista araldico, la “banda doppiomerlata” è una “banda” (ossia, una striscia che scende diagonalmente, dall’angolo destro del capo dello scudo all’angolo sinistro della sua punta, larga un terzo dell’altezza dello scudo), merlata da ambo le parti, a merli fra loro alternati. Questo stemma, inoltre, è un emblema che rispetta la legge fondamentale dell’araldica, per la quale, un campo o una figura di metallo (oro e argento) possono essere caricati solo da una figura di colore (rosso, azzurro, verde, nero, porpora). Nello stemma di Albiate, infatti, l’argento del campo (metallo) è correttamente caricato dalle tre bande di rosso (colore). Tratto dal sito della Provincia di Milano Molto probabilmente il toponimo deriva dal gentilizio romano “Albius” con il suffisso “-ate” comune a molte località della Lombardia. Alcuni studiosi, però, non escludono che il nome derivi dalla voce lombarda “albi” (alveo, conca) intesa come termine geomorfico. I comuni confinanti sono: Carate Brianza, Seregno, Lissone, Sovico, Triuggio.
Profilo Araldico
“D’argento, a tre bande di rosso doppio merlate”.   D.C.G. 18 maggio 1936
Stemma ridisegnato

Stemma Ufficiale
Altre Immagini



Colori dello scudo: argento
Profilo Araldico
“Drappo partito di bianco e di rosso, riccamente ornato di ricami d’argento e caricato dallo stemma comunale con l’iscrizione centrata in argento, recante la denominazione del Comune. Le parti di metallo ed i cordoni saranno argentati. L’asta verticale sarà ricoperta di velluto dei colori del drappo, alternati, con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d’argento” D.P.R. 5 febbraio 2005
Gonfalone ridisegnato
Gonfalone Ufficiale
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

  • Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) di concessione – 05/02/2005

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su