Comune di Agrate-Conturbia (NO)

Informazioni

  • Codice Catastale: A088
  • Codice Istat:
  • CAP: 28010
  • Numero abitanti: 1560
  • Nome abitanti: agratesi, conturbiesi
  • Altitudine: 337
  • Superficie: 337
  • Prefisso telefonico: 0
  • Distanza capoluogo: 46.3
  • Distanza capoluogo: 46.3

Storia dello stemma e del comune

Il Comune e sorto dall’unione di Agrate con Conturbia, due comunità un tempo indipendenti e unite in un’unica Circoscrizione nel XIX secolo. AGRATE, sede del Municipio, è l’antica AGREDATE, deriva il toponimo da “Agretatum”: Luogo formato da campi o, più probabilmente, dal personale latino Acrius, da cui “Acritatum” (‘fondo agricolo di Acrio’). È documentata dal 745, in un atto che parla delle proprietà di tale Rottpert de Agredate. Nel X secolo è una “Corte Regia”: un centro soggetto all’autorità dell’imperatore, di una certa importanza e con fortificazioni (è citata come “castrum” e sede pievana) e presto assoggettata ai nobili Da Castello. Tra il 1331 e il 1407 venne devastata durante le guerre tra le fazioni imperiali e autonomiste (ghibellini e guelfi) al punto che la chiesa venne degradata a cappella ed unita alla parrocchia di Bogogno (fino al XVI secolo). Nel 1413 Agrate, Gattico e altri luoghi vennero infeudati ai Visconti di Borgo Ticino, per passare poi ai Borromeo nel 1447. CONTURBIA invece è da CONTORBIA, corruzione del latino “Caput Torbidae” (alla fine della zona paludosa) tra Lupiate (Borgo Ticino), Revislate e Mercurago. Fu sotto il dominio di una famiglia locale guelfa di banchieri, che si denominò Da Conturbia, che però venne spodestata dai Visconti. Divenne capitale del feudo visconteo di Conturbia, uno dei principali della consorteria detta Squadra del Sesia. Il 9 novembre 1467 il feudo venne assegnato a Alpino Casati. Nota di Massimo Ghirardi
Profilo Araldico
“D’oro al tempio romano terrazzato di verde, al quartier franco d’azzurro, caricato da una torre diruta d’argento chiusa e finestrata di nero. Ornamenti esteriori da Comune”.
Stemma ridisegnato

Disegnato da: Massimo Ghirardi

Reperito da: Anna Bertola

Stemma Ufficiale
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database

Colori dello scudo: oro
Oggetti dello stemma tempio romano, torre
Pezze onorevoli dello scudo: quartier franco
Attributi araldici: caricato, chiuso, diruto, finestrato, terrazzato
Profilo Araldico
“Troncato di verde e di giallo…”
Gonfalone ridisegnato

Disegnato da: Bruno Fracasso

Reperito da: Luigi Ferrara

Gonfalone Ufficiale
Altre Immagini
Nessun'altra immagine presente nel database
Colori del gonfalone: giallo, verde
Partizioni del gonfalone: troncato

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,

  • Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) di concessione – 22/08/1969

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su