Qualcuno dovrà avvertire gli amministratori casalaschi che la versione [nostra] che hanno usato dello stemma della loro città è stata, nel frattempo, migliorata a corretta dai “nostri grafici”. Comunque complimenti perché l’incentivazione dell’uso della bici è sempre lodevole, una pedalata sull’argine del Po è una simpatica proposta per un week-end cremonese: da sostenere…

 

 

Anche l’azienda che gestisce i parcheggi a Reggio Emilia non ha resistito e ha scaricato lo stemma della città nella versione ghirardiana. Non sa, forse, che il Comune ha speso fior di quattrini per far un (brutto) restyling grafico dello stemma civivo…


 

 

Anche il Comune della superba città di Lecce (che non sembra aver le idee molto chiare sulla versione corretta del proprio stemma, visto che ne abbiamo riscontrate inuumerevoli versioni in giro per la città) in caso di bisogno si serve della nostra versione per le proprio comunicazioni. Ecco un pannello informativo nell zona di Viale Alfieri (Ospedale).


 

 

Uno degli “abusi” più prestigiosi che abbiamo scoperto in giro per l’Italia: la versione, realizzata per questo sito, di Massimo Ghirardi (per altro non proprio fedele all’originale) dello stemma di papa Bendetto XVI ripresa e riportata sul portale della magnifica chiesa del Rosario di Lecce.


 

 

I bellissimi disegni degli stemmi civici di Massimo Ghirardi li potete trovare ovunque. Anche sulle portiere dei taxi di Fiumicino. Eccone un esempio. Se doveste passare da quelle parti, non dimenticate di guardare l’emblema civico.


 

 

Lo stemma di Este, con quelli di tutta la Provincia di Padova, son stati ridisegnati (e pubblicati) da Giancarlo Scarpitta (si trovano anche in questo sito) ma il Comune ha preferito usare la versione di Massimo Ghirardi… Eccone un esempio nel cartello informativo (a norma di legge) dei lavori di restauro del Teatro dei Filodrammatici Atestino.


 

 

Il Comune di Fidenza è uno dei più “affezionati utilizzatori” della nostra versione dello stemma cittadino, che sventola anche nei vessilli civici, eccolo nella brochure del Convegno del locale Teatro Comunale “Girolamo Magnani” prestigiosa sede per opera lirica e prosa di qualità.
Un saluto agli amici di Fidenza!

Torna su