Jersey


Jersey

Informazioni

L’Isola di Jersey, con le vicine Guernsey e Sark, rappresenta uno gli ultimi elementi dell’antico Ducato di Normandia. È la più estesa delle “Isole del canale della Manica” e nominata anticamente come Caesarea1 (in francese Césarée). La forma di governo è il Baliato di Jersey (Bailiwick of Jersey) e comprende anche i gruppi di isole pressoché disabitate di Minquiers e di Écréhous.

Come le altre isole normanne1, pur molto prossime alla costa francese, sono sotto il dominio inglese dal 1204, ma con governi autonomi dipendenti direttamente dal re d’Inghilterra (con il Trattato di Parigi del 1259 il re di Francia dovette rinunciare ai propri diritti sulle Isole del Canale, con lo stesso trattato, il re inglese dovette rinunciare ai propri diritti sul Ducato di Normandia pur mantenendo il titolo di “Luogotenente Governatore e Balivo sulle Isole del Canale” e annettendo di fatto le isole al regno inglese). Il re d’Inghilterra esercita la sovranità sull’isola in virtù del suo titolo di Duca di Normandia (anche se tale titolo non viene più utilizzato nella pratica).

La legislazione dell’isola di Jersey è regolata dal Parlament: di 12 senatori (con incarico per 6 anni), 12 conestabili (capi delle diverse parrocchie eletti ogni 3 anni), 29 deputati (eletti ogni 3 anni), il Balivo e il Deputato Balivo (nominati a presiedere l’assemblea con diritto di voto), 3 membri non votanti (decani di Jersey), l’avvocato e il comandante della milizia locale (nominati dalla Corona). Il Governo è retto dal Capo di Gabinetto dei Ministri.

Amministrativamente, l’Isola di Jersey è suddivisa in 12 parrocchie, ognuna delle quali ha competenza su un tratto di costa dell’isola; a capo di ognuna di essa sta un Conestabile (Connétable) elettivo con incarico triennale, mentre il Procuratore (Procureur du Bien Public) èil rappresentante legale e finanziario della Parrocchia. I nomi delle diverse parrocchie derivano dai santi patroni sono dedicate le chiese parrocchiali dell’isola:

Grouville (già Saint-Martin-de-Grouville; incorpora anche Les Minquiers), Saint-Brélade, Saint-Clément, Saint-Helier, Saint-John, Saint-Lawrence, Saint-Martin (già Saint-Martin-le-Vieux, incorpora anche Les Écréhous), Saint-Mary, Saint-Ouen, Saint-Peter, Saint-Saviour, Trinity.

Ogni parrocchia è ulteriormente suddivisa in Vingtaine (“Vicinìa”).

Stemma Ridisegnato


Disegnato da: Massimo Ghirardi

Stemma Ufficiale


Logo


Altre immagini


Nessun'altra immagine presente nel database

Profilo araldico


“Di rosso a tre leopardi d’oro posti in palo, armati illuminati e lampassati d’azzurro”, secondo il blasone inglese: “Gules, three lions [alias: leopards] passant guardant in pale or, armed and langued azure”

Legenda: Stemma, Gonfalone, Bandiera, Città, Sigillo, Altro,