Armoriale dei comuni per stato

/ / Armoriale dei comuni per stato

Lo stemma è quello in uso dal comune che differisce da quello del blasone per il colore degli smalti.

“D’azzurro ad un monte di tre vette di argento, quella di mezzo più alta e cimata di una pianta di fava dello stesso”


Valsinni

“Di azzurro, al torrione d’argento, rotondo, allargato alla base, cimato di una torretta, finestrata di tre, aperta di nero, fondato sulla campagna di verde; alla cicogna rivoltata, poggiata sulla torretta, accostata lateralmente e verso i fianchi dello scudo, dalla scritta latina, in nero, VALLIS SOLIDA”.


Valsolda

D.P.R. 29 luglio 1993


Valstrona

Una torre rossa a destra, tre colli con sopra una doppia chiave il tutto su specchio d’acqua al naturale. L’insegna è soprastata da una corona. Ornamenti esteriori da Comune


Valtopina

“Partito semitroncato: il PRIMO, di azzurro, al campanile di argento, coperto dello stesso, murato di nero, finestrato con la bifora, aperta del campo, fondato sulla pianura, di rosso; il SECONDO, di rosso, alla ruota meccanica di otto raggi e sedici denti, di argento; il TERZO, inquartato di argento e di verde. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.P.R. 25 febbraio 2008


Valtorta

“Partito: nel PRIMO, di azzurro, al monte Cervino, di argento, fondato in punta e uscente dai lembi del campo, sormontato dalla piccozza, posta in palo, col ferro di nero e manicata di rosso, il manico attraversato dal nodo di Savoia, posto in fascia, di argento; nel SECONDO, di rosso, alle tre spighe di grano, d’oro, accollate, le spighe laterali concave verso i lembi, al capo di nero, caricato di tre mezzelune calanti, d’oro. Ornamenti esteriori da Comune”

D.P.R. 17 novembre 1992


Valtournenche


Valva

Proposta di stemma per il Comune di Valvarrone di Giancarlo Scarpitta

“Interzato in palo; di rosso alla stella d’argento posta in capo, d’oro alla stella d’azzurro posta in punta e di verde alla stella d’oro poste in capo; esse stelle di otto raggi; alla fascia d’azzurro attraversante. Ornamenti esteriori da Comune”.


Valvarrone

“Troncato, nel primo d’azzurro e di verde, alle fasce ondate, d’argento e di verde, accompagnate in capo da due stelle di cinque raggi d’argento; nel secondo, d’argento, alla croce piena accompagnata in punta da due lettere capitali V, il tutto d’oro bordato di rosso. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.P.R. 3 febbraio 2017


Valvasone Arzene

“D’azzurro all’edificio sacro, parte in pietra, parte intonacato al naturale, posto in prospettiva nel senso della banda abbassata, munito di due croci, d’archi e di torre campanaria, accompagnato dalla gru in volo al naturale e da quattro stelle di cinque punte d’oro, poste nel canton destro del capo, tre e una. Ornamenti esteriori da Comune”.
D.P.R. n. 640 del 23 gennaio 1984


Valverde