Armoriale dei comuni per stato

/ / Armoriale dei comuni per stato

“Tagliato: nel primo di rosso alla lettera V in carattere capitale quadrato romano d’oro; nel secondo di nero, al campanile molto ridotto in altezza, d’argento, munito di bifora e di quattro merli alla guelfa, murato e aperto del campo. Ornamenti esteriori da Comune”.


Urbana

“Accartocciato: d’azzurro al parasole basilicale, di rosso e di bianco nascente da un giglio di oro, fiancheggiato da due chiavi con gli ingegni in alto, a destra di rosso in banda, a sinistra d’argento in sbarra; in capo tre api al naturale, mal disposte. Lo scudo fiancheggiato da due rami di alloro fruttati di rosso e decussati e timbrato da una corona nobiliare”.


Urbania

“Di rosso, al leone rampante dorato, con due spade incrociate alle spalle e una quercia nell’angolo in alto”


Urbe

“D’azzurro a tre bande d’oro, caricata la prima di un’aquila ad ali spiegate, di nero. Lo scudo sarà sormontato dalla corona ducale”.

D.R. 9 ottobre 1940.


Urbino

“D’azzurro alla pianura d’oro, al San Giorgio armato di tutto punto di acciaio al naturale, l’elmo ornato dal pennacchio di rosso, il viso e il collo di carnagione, aureolato d’oro. afferrante con la mano sinistra la lancia di nero posta in sbarra, il Santo cavalcante il cavallo di rosso con i finimenti di verde e la gualdrappa dello stesso, con gli arti anteriori sollevati, il Santo in atto di colpire con la lancia il drago di verde, allumato di rosso, attraversante sulla pianura, con la testa rivolta, con la coda posta fra gli arti posteriori del cavallo, essi arti sostenuti dalla pianura”.

D.P.R. 4 ottobre 2001


Urbisaglia

Sullo scudo dorato campeggia una fortificazione con sette merlature sormontata da una torre centrale con tre merlature il tutto di colore rosso. La base della fortificazione è dotata di un ingresso a volta e la torre di una feritoia, entrambe del colore dello sfondo.


Urgnano

D.P.R. 8 gennaio 1997, , registrato presso l’Ufficio Araldico in data 4 marzo 1997, Registro dell’anno 1997, pagina n. 7


Uri

“Di rosso, bordato di azzurro, alla chiesetta d’argento aperta e finestrata del campo, con la bordura caricata della scritta in lettere capitali bianche AVRORA. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.P.R. 27 marzo 1973 reg. 3 es. Fog. N. 194 – Trascritto nel registro Araldico dell’archivio centrale dello Stato il 2 maggio1973 – Trascritto nei registri dell’ufficio Araldico addì 4 maggio 1973 reg. anno 1963 pag. n. 27.


Ururi


Urzulei

Lo stemma è a forma di scudo spaccato nei colori oro nella parte superiore e argento nella parte inferiore, al centro compare una mucca davanti ad un albero di quercia. Sopra lo scudo vi è una corona a forma di torre merlata di colore argento. Sotto lo scudo vi è la scritta “JANUA PATET”.


Uscio