Armoriale dei comuni per stato


Tocco Caudio


Tocco da Casauria


Toceno

“Di rosso, all’aquila di argento col volo abbassato, le ali caricate da due aquilotti di nero, entrambi con la testa a destra, essa aquila coronata con corona all’antica di argento di cinque punte visibili, afferrante con gli artigli il bastone scorciato, posto in fascia, di nero, col drappo di argento panneggiato sul bastone, convesso verso la punta, con le estremità ricadenti in palo, bastone e drappo attraversanti la coda dell’aquila. Ornamenti esteriori da Città.”


Todi

“D’azzurro, all’edificio anomalo formato dalla struttura basamentale di argento, murata di nero, chiusa dello stesso, fondata in punta, sostenente centralmente l’alto frontone triangolare, d’argento, murato di nero, cimato dalla crocetta potenziata, di rosso, e lateralmente da due svelte torri, coperte, di argento, murate di nero, finestrate in basso dello stesso, una e una. Ornamenti esteriori da Comune”.


Toffia

“Di azzurro, al castello di rosso, mattonato di nero, chiuso dello stesso, fondato in punta, il fastigio privo di merli, munito di tre torri, finestrate di nero, merlate alla guelfa di quattro, la torre centrale più alta e più larga. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.P.R. 1 agosto 1995


Toirano

Stemma ufficiale della città di Tokyo.


Tōkyō

“Di rosso alla fascia d’argento. Ornamenti esteriori da città”.


Tolentino

“D’azzurro, al castello merlato di tre torri, al naturale, accompagnato da una figura di vecchia poggiata ad u bastone conducente un vitello, terrazzato di verde, al monte di tre cime d’oro in punta”.

D.R. 5 maggio 1937.


Tolfa

“Partito: il 1° d’argento al monte all’italiana (3) di verde, sormontato da una gemella ondata d’azzurro; il 2° di rosso al telaio d’oro che tesse una pezza di panno azzurro”.


Tollegno