Armoriale dei comuni per stato

/ / Armoriale dei comuni per stato

“D’azzurro, a due orsi levati al naturale, affrontati ad una torre d’argento fondata su campagna di verde, aperta, finestrata di due e merlata di cinque. Il tutto sormontato dall’immagine della Madonna col Bambino avvolto in una nube vestita d’azzurro, coronata ed accompagnata in capo da due puttini. Ornamenti esteriori da Comune”.


Torre Orsaia

“Partito, al primo scaccato di tre file di rosso e d’argento di tre pezzi, al secondo di azzurro caricato della torre di rosso merlata di tre alla guelfa, chiusa e finestrata di nero, al capo d’oro caricato dell’aquila di nero dal volo spiegato. Ornamenti esteriori da Comune”.


Torre Pallavicina

“D’azzurro alla torre d’oro”


Torre Pellice

“D’argento, al filetto in banda d’azzurro, accostato nel cantone sinistro del capo da una torre di rosso, merlata alla guelfa e in quello destro della punta dal San Giorgio armato, al naturale, piumato di rosso, sul cavallo nero, sellato di rosso, che trafigge con una lancia, impugnata con la mano sinistra, un drago di verde. Ornamenti esteriori da Comune”.


Torre San Giorgio


Torre San Patrizio

“D’azzurro, alla torre d’oro, a due ripiani merlati, aperta e finestrata nel primo ripiano e finestrata nel secondo del campo; sulla campagna al naturale. Ornamenti esteriori di Comune”.

D.C.G. 21 gennaio 1943


Torre Santa Susanna


Torreano

“D’azzurro alla torre quadrata, merlata alla ghibellina, murata e finestrata, fondata su colle di verde e accostata da due cipressi al naturale. Il colle è attraversato da una stradina di campagna”.
D.P.R. 8 gennaio 1982


Torrebelvicino

D.P.R. 4 marzo 2002


Torrebruna

“D’argento, al castello di rosso, chiuso, finestrato di due e mattonato di nero, munito di tre torri, finestrate di uno dello stesso, merlate alla guelfa di tre, esso castello sormontato dall’ombra di sole di rosso, meridiana, raggiata di sette d’oro, uscente dal capo. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.P.R. 10 febbraio 1986


Torrecuso