Armoriale dei comuni per stato

“D’argento, alla figura di Santa Lucia di carnagione, in maestà aureolata d’oro, vestita con la tunica di rosso, ammantata di verde , tenente con la mano destra il ramo di palma al naturale, con la sinistra la patena d’oro, essa figura, con i piedi ignudi, ritta sulla pianura erbosa di verde, attraversante. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.P.R. 19 luglio 1986


Santa Luce


Santa Lucia del Mela

“Troncato dalla fascia diminuita e ondata, di azzurro: il PRIMO, di rosso, alla raffigurazione della parte superiore della statua di Santa Lucia, opera di Riccardo Granzotto, presente nella chiesa omonima, essa effigie d’argento, aureolata d’oro, sostenuta dalla fascia diminuita e ondata; il SECONDO, di verde, al cavallo di argento, passante, l’arto anteriore sinistro alzato. Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante di rosso, il motto, in lettere maiuscole d’oro, SUB SILVA. Ornamenti esteriori da Comune”.


Santa Lucia di Piave


Santa Lucia di Serino

“Di rosso , alla fascia ondata d’argento, accompagnata in capo da una margherita d’oro a sette petali. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.P.R. 7 gennaio 1956


Santa Margherita di Belice

“Partito: nel primo, di rosso, alla torre d’argento, murata di nero, chiusa dello stesso, finestrata di tre in palo, di nero, merlata alla guelfa di quattro, fondata sulla pianura di verde; nel secondo, d’oro, alle tre stelle di otto raggi, poste in palo, di azzurro. Ornamenti esteriori di Comune”.

D.P.R. 25 giugno 1992


Santa Margherita di Staffora


Santa Margherita Ligure

“Di azzurro, alla Beata Vergine Maria, di carnagione, capelluta di nero, nimbata d’oro, vestita con la tunica di rosso e con il manto di verde, assisa sulla nube di argento foggiata a guisa di mezzaluna, montante, la nube sostenuta dal monte d’oro, fondato in punta, e la Beata Vergine sostenente il Divin Figlio, di carnagione, capelluto di nero, nimbato d’oro, benedicente con la mano destra, assiso sul ginocchio destro della Madre e da Lei tenuto con la mano sinistra, poggiata sulla gamba sinistra del Figlio. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.P.R. 8 giugno 1992


Santa Maria a Monte

Un ovale che incornicia la raffigurazione di una torre eretta su rocce e sulla cui sommità è assisa la Madonna Assunta


Santa Maria a Vico

“Di rosso, con croce di calvario d’oro sormontata da corona nobile a cinque punte, fascia d’oro attraversante sulla partizione recante la sigla O.P.Q.C. (Ordo Populus Que Campanus) in lettere maiuscole romane di nero, con campagna mareggiata d’azzurro”


Santa Maria Capua Vetere