Armoriale dei comuni per stato

“Di oro al tridente rovesciato di azzurro, la parte superiore del manico potenziata, accompagnato da tre zampe di leone di rosso, quelle del capo affrontate”.


Saint-Gervais-sur-Mare

“D’azzurro, alla banda d’argento caricata da tre moscature d’armellino poste a piombo, accompagnata in capo da un giglio di mare d’argento e in punta dalla testa del pastorale abbaziale d’oro”.


Saint-Gildas-de-Rhuys

“Di nero, a tre salamandre d’argento ordinate in palo, la prima e l’ultima rivoltate; al capo troncato di vajo e di rosso”.


Saint-Gobain

“D’azzurro, ad un pastorale accompagnato da due lettere in caratteri capitali, S a destra e G a sinistra, e sinistrato in capo da una stella, il tutto d’oro”.


Saint-Guilhem-le-Désert

“Partito: il primo d’oro a due pastorali di rosso passati in croce di Sant’Andrea, il secondo dello stesso alla croce di Tolosa d’oro in capo e a quattro mandorle pelate d’argento poste in croce di Sant’Andrea, al palo d’argento sulla linea di partizione caricato di una verghetta ondata d’azzurro”.


Saint-Hilaire

“Di azzurro al sant’Ilario vestito pontificalmente da vescovo, pastoralato e mitrato, il tutto di oro”.


Saint-Hilaire-de-Beauvoir

“Di rosso alla porta scorrevole di argento affiancata da due torri di oro, quella di destra più alta dell’altra, murate di nero accompagnate da quattro conchiglie pure d’argento, una in capo e tre poste 2 e 1 in punta”

.


Saint-James

“D’azzurro all’agnello da latte accompagnati da tre rocchi di scacchiere, il tutto d’argento”.


Saint-Jean-d’Alcapiès

“Di verde, alla torre sinistrata dal suo antimuro d’argento, murata di nero, a destra; alla croce latina trifogliata pure d’argento a sinistra”.


Saint-Jean-d’Aulps

“Di azzurro, a san Giovanni Battista vestito con una pelle di cammello di oro, avente un agnello sul braccio”


Saint-Jean-de-Buèges