Armoriale dei comuni per stato

Raffigura la chiesetta di S. Efisio riportata in color oro, con a lato la pietra miliare color argento avente la scritta in nero “IV”, da cui proviene il nome del Comune. Il tutto è riportato su fondo azzurro e verde


Quartucciu

“Partito, nel PRIMO, campo di cielo, all’albero di verde, nodrito nella collina, dello stesso, fondata in punta, sormontato dalla stella di otto raggi, d’oro; nel SECONDO, palato, troncato, controllato di quattro pezzi, di rosso e d’oro. Ornamenti esteriori da Comune”.


Quassolo

“D’azzurro alla pietra miliare al naturale fondata sul terreno sassoso posto in sbarra abbassata e caricata dal numero latino XIV”


Quattordio

“D’azzurro, a quattro castella torricellati di un pezzo centrale, aperti e finestrati, murati in nero e fondati su quattro monti al naturale. Ornamenti esteriori del Comune.”


Quattro Castella

Il Comune di Quero Vas è stato istituito il 28 dicembre 2013 unendo i due Comune di Quero e di Vas.


Quero Vas

“Di rosso all’antica cappella triabsidata d’oro, al capo d’azzurro caricato di tre api dello stesso”.


Querqueville

“Troncato: il primo di rosso ai cosciali, calzati e speronati d’oro; il secondo d’oro alla croce di Malta di rosso”.


Quers

“Di nero alla croce ancorata d’argento accantonata da quattro pialle dello stesso, il primo e il quarto posti in sbarra, al secondo e al terzo posto in banda, con i taglianti verso il cuore”.


Quilen

“Di rosso alla fascia d’argento, caricata di un castello d’oro aperto e merlato alla guelfa, detto castello coincidente con il margine inferiore della fascia e passante nel campo superiormente”.

R.D. 26 luglio 1886


Quiliano

“D’azzurro, all’ariete passante d’argento, cornato e unghiato d’oro, al capo d’armellino”.


Quimper