Armoriale dei comuni per stato


Pomigliano d’Arco

Troncato, alla fascia diminuita di rosso: nel 1° campo di cielo, al mare procelloso al naturale, sormontato da una croce di legno al naturale col rosario d’argento posto in banda, accompagnata nel canton sinistro del capo da una stella di sei raggi dello stesso; nel 2° campo di cielo, a due colonne di marmo al naturale, con la trabeazione d’argento accollate al Vesuvio al naturale, il tutto movente dalla punta.

Decreto del 30 maggio 1929.


Pompei

“D’oro, all’ulivo al naturale, con frutti neri, sorgente su una piccola porzione di terreno verde, accompagnato in alto da tre stelle a cinque raggi, sistemati in fascia, d’argento quella di centro, azzurre le laterali”


Pompeiana

“Bandato di azzurro e d’argento, di quattro pezzi, raffigura un castello torricellato di un pezzo, di colore rosso, merlato alla guelfa, aperto e finestrato del campo. E’ sormontato da una corona d’argento ed è affiancato da un ramoscello di alloro a sinistra e da un ramoscello di quercia a destra legati insieme in basso da un nastro rosso”.


Pompiano


Pomponesco

“Troncato: il PRIMO, interzato in palo: il primo e il terzo palo, d’oro, il secondo troncato di rosso e di verde, con la lettera maiuscola d’oro P sul rosso; il SECONDO, di azzurro, al nuraghe, d’oro, murato di nero, chiuso dello stesso, fondato in punta. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.P.R. 2 febbraio 2007


Pompu


Poncarale

“D’azzurro al castello d’oro merlato alla ghibellina finestrato dello stesso mattonato di nero e torricellato a sinistra di una torre d’oro con il braccio vestito d’argento movente dal lato destro del castello e tenente nella mano di carnagione una bilancia d’oro”.


Ponderano

“Interzato in fascia; il primo, d’oro, all’aquila di nero; il secondo, d’azzurro, alla lettera P, d’oro; il terzo, di rosso, alle tre stelle di otto raggi, d’oro, ordinate in fascia.Sotto lo scudo, su lista bifida svolazzante, in lettere maiuscole di nero: in hoc signo vinces. Ornamenti esteriori da Comune”.

 

D.P.R. 25 ottobre 2000


Ponna

“D’argento al ponte arcuato di rosso, uscente dalla campagna mareggiata di azzurro, e sopra il ponte un contadino che porta un sacco sulle spalle, al naturale”.

R.D. 7 luglio 1899


Ponsacco