Armoriale dei comuni per stato

/ / Armoriale dei comuni per stato

“Di nero, alla pergola losangata di argento e di azzurro”


Pézènes-les-Mines

“D’azzurro, al leone d’oro; al capo d’argento, alla croce di rosso”


Pezzana

“Semipartito troncato: il PRIMO, di argento, al giglio sbocciato, di rosso, sormontato dal rastrello anomalo, a guisa di scaglione diminuito, scorciato, appiattito, munito di nove denti, dello stesso; il SECONDO, di rosso, al libro aperto, di argento, la prima pagina con la parola STATUTA su tre righe e in lettere maiuscole, di nero, la seconda pagina con la data nella espressione romana MCCCXVIII su due righe, la prima riga recante MCCC, la seconda recante XVIII, dello stesso; il TERZO, di azzurro, alla stadera d’argento, con il romano posto a sinistra e con il piatto quadrangolare e graticolato a destra. Ornamenti esteriori da Comune”.


Pezzaze


Pezzolo Valle Uzzone

“D’oro, al grifone di rosso”


Pfulgriesheim

“Partito: al primo di nero alla croce d’argento, al secondo d’azzurro al giglio d’oro”


Phalsbourg

“Partito al primo di rosso al dado d’argento; al secondo d’argento alla lupa d’azzurro, lampassata di rosso, passante”.

D.Ric. 27 settembre 1938 – Libro Araldico Enti Morali vol. II pag. 617 n. 2044


Piacenza

“Di rosso al leone d’oro, alla banda d’azzurro attraversante. Ornamenti esteriori da Comune”.


Piacenza d’Adige

La proposta di stemma è stata inoltrata all’Ufficio Araldico presso la Presidenza del Consiglio dal Comune di Piadena Drizzona.


Piadena Drizzona


Piaggine