Armoriale dei comuni per stato

/ / Armoriale dei comuni per stato

“D’azzurro alla rovere al naturale, baccata d’oro, nodrita su campagna di verde, accostata da tre rose d’oro, disposte una sopra e due ai lati del tronco. Ornamenti esteriori da Comune”.


Pasian di Prato

“D’argento alla rovere sradicata, al naturale, alla fascia ondata di azzurro attraversante sul tutto. Ornamenti esteriori da Comune”.

R.D. 24 aprile 1927


Pasiano di Pordenone


Paspardo

“Inquartato: nel primo e nel quarto, di nero, all’aquila d’oro, coronata dello stesso; nel
secondo e nel terzo, di rosso, alla croce ancorata di oro, accompagnata alle estremità da quattro globi imperiali, dello stesso, il globo inferiore rovesciato, i due globi laterali coricati. Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante di rosso, il motto in lettere maiuscole di nero, IN DEO VIRTUS. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.P.C.M. 19 settembre 1996


Passerano Marmorito

“D’argento a tre torri di rosso, fondate su acque del lago, murate di nero, aperte e finestrate di tre del campo; la mediana più alta, è sormontata da un albero di corniolo. Ornamenti esteriori da Comune e motto: “In fortitudine pax”.”


Passignano sul Trasimeno

D.P.R. 29 dicembre 1995


Passirano

“Di azzurro, alle due chiavi decussate, con gli ingegni all’insù ed esterni, la chiave in banda, d’oro e attraversante, la chiave in sbarra, d’argento, gli anelli trifogliati uniti dal cordoncino d’oro ornato all’ingiù di fiocco, dello stesso, esse chiavi attraversanti la fascia diminuita, di rosso, e sostenenti nell’incrociamento la croce latina, di argento. Ornamenti esteriori da Comune”


Pastena

“D’azzurro, alla pecora d’argento passante sulla campagna erbosa di verde. Ornamenti esteriori di Comune”.

Nostro blasone


Pastorano

“D’oro, alla collina di tre cime di verde che sostengono: quella centrale, più elevata, un pastore al naturale tenente nella mano destra un vincastro di nero, e quelle laterali due pecore pure al naturale. Nel canton destro del capo una stella d’azzurro (6) e nel cantone sinistro due spade d’argento poste in decusse. Ornamenti esteriori da Comune”.


Pastrengo

D.P.R. 31 gennaio 1989


Pasturana