Armoriale dei comuni per stato

“Di cielo, a due torri, la più bassa aperta del campo e sostenente una colomba, il tutto sull’acqua corrente, al naturale”


Mulazzo

“D’argento alla ruota di mulino di otto pale di rosso”.


Mulhouse

“Di verde allo scaglione arrotondato d’argento, caricato a sinistra di un autoveicolo dello stesso, contornato di nero e rivoltato, posto nel senso della pezza, accompagnato in capo da due api d’oro, il tutto abbassato dalla burella d’argento; al capo d’azzurro, caricato del aeroplano a vela rivoltato dello stesso”.


Mulsanne

“Interzato in fascia: di oro, di rosso e di argento”


Münster

“D’azzurro, alla spada posta in banda d’argento, manicata d’oro e decussata con un ramo di palma posto in sbarra di verde, annodati da un nastro di rosso e sormontati da una bilancia d’oro con i piatti ricadenti ai lati”

Blasone di Marco Foppoli


Mura

“D’argento, all’albero di agrumi, sradicato, di verde, fruttato di otto, d’oro, con la chioma posta in capo e le radici nel cuore dello scudo, accompagnato in punta dalla vacca, ferma, di rosso”


Muravera


Murazzano

“Partito: il PRIMO, di azzurro, alla torre del maniero di Murello, di rosso, mattonata di nero, coperta di rosso, con sei finestre di nero, tre in alto, poste in fascia, due in basso e in palo a sinistra, l’ultima in basso a destra in fascia con la quinta finestra, essa torre fondata sulla pianura d’oro; il SECONDO, di rosso, alla croce di Malta d’argento. Ornamenti esteriori da Comune”


Murello

“Troncato: nel primo d’azzurro all’aquila al naturale, linguata di rosso, nel secondo d’argento alle tre bande di rosso. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.P.R. 5 settembre 1995


Murialdo

D.C.P.M. n. 1649 del 18 marzo 1985


Murisengo