Armoriale dei comuni per stato

/ / Armoriale dei comuni per stato

Montecorvino Pugliano

“Di azzurro, a tre colli all’italiana uniti fondati in punta, di rosso, il colle centrale più alto e più largo sostenente il corvo di nero, allumato di rosso, imbeccato e membrato d’oro; il tutto alla bordura in filetto, dello stesso. Ornamenti esteriori da Comune”.


Montecorvino Rovella

“Di rosso, al monte di cinque colli all’italiana di verde posti in scaglione e moventi dalla punta, quello centrale cimato da una croce latina d’oro, a due gigli d’argento, stelati di verde, moventi dalla cima dei due colli mediani e ricadenti all’infuori”.

 


Montecosaro


Montecrestese

“”D’azzurro, a tre torri in raffigurazione naturalistica, ognuna munita di tre merli alla guelfa, chiuse e finestrate di nero, quella di mezzo più alta, fondate sul crinale di un poggio erboso al naturale, movente dalla punta; l’insieme sormontato da una fascia ristretta ed alzata di rosso”.


Montecreto

Stemma raffigurante nove colli.

Dallo statuto comunale


Montedinove

“Tre brocche (pignatelle) disposte a triangolo con alla base il simbolo araldico di Monte di colore Croco-oro, il tutto posto all’interno di uno scudo con sfondo azzurro sormontato da una corona”


Montedoro


Montefalcione

“D’azzurro al falco al naturale voltato a destra con la zama destra alzata e la sinistra posata sopra un monte di verde a sei cime 3-2-1 sorgente dalla campagna”


Montefalco

Su campo azzurro sei monti sovrapposti da piramide con un falco ad ali spiegate posato sul monte superiore ed in alto una croce bianca celtica.

Dallo statuto comunale


Montefalcone Appennino