Armoriale dei comuni per stato

/ / Armoriale dei comuni per stato

“Di rosso, al leone d’argento, coronato d’oro all’antica. Ornamenti esteriori di città”


Asola

“Di rosso al leopardo illeonito d’argento”.

D.C.G. 9 luglio 1931


Asolo

“Di azzurro, alla pergola losangata di oro e di azzurro”.


Aspiran

“D’azzurro, alla ruota dentata di 16 pezzi d’oro; a tre spighe di grano al naturale, impugnate ed intrecciate nella ruota, legate d’argento”.

D.P.R. 26 giugno 1973


Assago

“Inquartato: al primo di azzurro alla torre d’argento murata di nero, al secondo di oro al ramo di ulivo di verde, fruttato di nero e posto in sbarra, al terzo di oro al grappolo di uva di nero fogliato di verde, al quarto di azzurro al giglio di Francia di oro”.


Assas

D.P.R. 16 aprile 1959 – Trascritto nel registro araldico dell’Archivio centrale dello Stato il 5 novembre 1959


Assemini

“Scaccato di azzurro e di argento, alla banda di oro attraversante”.


Assier


Assisi

“Troncato di argento e di rosso, a tre stelle di otto raggi, 2 e 1, dell’uno nell’altro. Ornamenti esteriori da Comune”.


Asso

semipartito troncato: nel PRIMO, di rosso, alle due palme decussate in punta, di verde, infilate nella corona all’antica di cinque punte visibili, d’oro; nel SECONDO, di azzurro, alle due ghiande, ordinate in palo, d’oro, fogliate ognuna di due, una foglia a destra una a sinistra, dello stesso; nel TERZO, d’oro, al cavallo gaio, di nero, allumato di rosso, passante sulla pianura di verde con gli arti attraversanti.


Assolo