Armoriale dei comuni per stato

“D’argento alla croce piena di rosso accantonata alla destra del capo della testa di Virgilio al naturale posta di fronte, attorcigliata di un serto di alloro, con ornamenti esteriori da città”.


Mantova

“Di rosso, alla testa di manzo di carnagione. Ornamenti esteriori di Comune”.


Manzano


Manziana

“Partito d’oro e di azzurro al ramo di palma d verde, attraversante sulla partizione. Corona ed ornamentazioni da Comune”.

R.D. 6 ottobre 1927.


Mapello

“Interzato in sbarra: il PRIMO ed il TERZO d’azzurro, il SECONDO d’argento; al campanile della chiesa parrocchiale di Nostra Signora del Sacro Cuore di Gesù, attraversato in punta da un covone di spighe di grano, posto a banda, legato di rosso, sostenente rastello e forcone, posti a sbarra, sinistrato da un mastello con asse da lavandai, il tutto al naturale. Ornamenti esteriori da Comune”.


Mappano

“Semipartito troncato: il PRIMO, di rosso, alle sette spighe di grano, d’oro, impugnate, legate di azzurro; il SECONDO, di azzurro, alla pecora riposante, con la testa rivolta, di argento, sostenuta dalla campagna di verde; il TERZO, di azzurro, alla chiesa di Nostra Signora di Bonuighinu, d’oro, finestrata e chiusa di nero, fondata in punta. Ornamenti esteriori da Comune”


Mara

“D’argento, alla fascia in divisa troncata di rosso e d’azzurro, accompagnata, in capo, da un grappolo d’uva nera al naturale e, in punta, da una torre rossa merlata alla guelfa, affiancata da due stelle pure rosse a cinque raggi; al mare d’azzurro fluttuoso d’argento in punta”.

D.P.R. 8 settembre 1983


Maracalagonis

“D’argento, all’albero di pero fruttato al naturale, nodrito su pianura di verde, alla vite fruttifera di nero accollata all’albero”


Maranello

Un campo azzurro con al centro uno scudo ed un tiglio, recante alla base un putto alato, che poggia i piedi su un prato verde; lo scudo è sormontato da una corona di torri civiche e percorso nei due lati sottostanti lo scudo da un ramo di ulivo, ed uno di quercia, annodati in basso con fiocchi e nastro in oro


Marano di Napoli

“Campo di cielo all’aquila dal volo spiegato. Ornamenti esteriori da Comune”

RD 18 luglio 1931

LL PP 21 dicembre 1931


Marano di Valpolicella