Armoriale dei comuni per stato

/ / Armoriale dei comuni per stato

“Semitroncato partito: nel PRIMO, di rosso, alla pianta recisa di lino, con due fiori sbocciati e tre in boccio, il tutto al naturale; nel SECONDO, d’oro, alla fascia ondata di azzurro; nel TERZO, di azzurro, alla torre di rosso, mattonata di nero, chiusa di nero, finestrata di due in palo, dello stesso, merlata alla guelfa di quattro, fondata sulla pianura di verde. Ornamenti esteriori di Comune”

D.P.R. 23 ottobre 1997


Linarolo


Linguaglossa


Linz


Linz am Rhein

“D’azzurro, alla fontana d’oro, formata dal bacino rotondo, colma d’acqua, di argento, e dallo stelo mistilineo centrale, sostenente la tazza rotonda, zampillante acqua d’argento ricadente nel bacino, esso stelo addestrato e sinistrato da due cipressi di verde, nodriti nell’acqua del bacino, il tutto accompagnato da due leoni d’oro, linguati di rosso, affrontati, il leone posto a destra poggiante la zampa anteriore destra sull’orlo del bacino e quella anteriore sinistra sul tronco del cipresso, il leone posto a sinistra poggiante la zampa anteriore destra sul tronco del cipresso e quella anteriore sinistra sull’orlo del bacino”.

D. C. M. del 7 agosto 1990


Lioni


Lipari


Lipomo

“Partito: il PRIMO, d’oro, alla torre di rosso, mattonata di nero, chiusa e finestrata dello stesso, merlata alla guelfa di cinque, fondata sulla pianura di verde; il SECONDO, d’azzurro, ai due grappoli d’uva, ordinati in palo, d’oro, ogni grappolo unito al tralcio dello stesso, posto in fascia e pampinoso di due, d’oro. Ornamenti esteriori da Comune”.


Lirio

“Bandato d’argento e di rosso”

D.P.R. 5 dicembre 1974


Liscate


Liscia