Armoriale dei comuni per stato

“Troncato: il primo d’azzurro ad una torre di pietra, murata di nero, chiusa, merlata di tre alla guelfa, il secondo di verde ad un corso d’acqua d’argento ondulato. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.P.R. 25 febbraio 1983.


Arielli


Arienzo

Stemma costituito da una corona d’alloro alla base, due torri in colline verdi, sormontate da un’aquila e a sua volta da una corona regale , con la dicitura in alto “Comune di Arignano”.


Arignano


Aritzo

“Di rosso all’albero nodrito su pianura erbosa, sostenuto da due cani levrieri controrampanti, il tutto al naturale. Ornamenti esteriori da Comune”.


Arizzano


Arlena di Castro

“D’oro, a due pastorali addossati di nero e nove ratti dello stesso posti in orlo, alla campagna di rosso caricata di due chiavi d’oro poste in decusse e addossate”.


Arleux-en-Gohelle

“Di rosso, al volo d’argento sormontato da un crescente dello stesso”.

D.R. 17 ottobre 1935


Arluno


Armeno

“D’oro alla figura umana effigiante San Luca, di carnagione, in maestà, mitrata d’argento, aureolata d’azzurro, barbuta di bianco al naturale, vestita con la tunica dello stesso, con il pallio verde, benedicente con la mano destra e tenente con la mano sinistra il pastorale in sbarra d’azzurro, con i piedi ignudi, seduta sul cavallo gaio, baio al naturale. Ornamenti esteriori da Comune”.


Armento