Armoriale dei comuni per stato

D.P.R. n. 2076 del 18 aprile 1990


Isola delle Femmine

“D’azzurro, al castello d’argento, munito di tre torri, la centrale piu’ elevata, fondato sulla campagna di verde. Ornamenti esteriori da Comune”.


Isola di Capo Rizzuto

“Partito di rosso e d’oro all’aquila bicipite di nero attraversante. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.P.C.M. n.3562 in data 11.10.1983.


Isola di Fondra

“Troncato: nel primo d’azzurro alla losanga d’oro; nel secondo fasciato di nero e di argento. Ornamenti esteriori da Comune”.


Isola Dovarese

Su campo verde ed azzurro, una scrofa con in bocca un fascio di spighe di riso.


Isola Rizza

“Troncato: nel 1° di rosso al giglio d’oro; nel 2° mareggiato d’azzurro a Sant’Antonio fermo su un’isola di verde, accompagnato sulla sinistra da un giglio di giardino di uno stelo al naturale, fiorito di quattro dello stesso, posto in palo e movente dall’isola”.

D.P.R. 27 giugno 1983


Isola Sant’Antonio

“Troncato di rosso e d’azzurro, caricato da quattro anelli d’oro intrecciati (2-1-1). Sotto lo scudo, su lista svolazzante d’azzurro con le estremità bifide, il motto in caratteri d’oro: Communitas Insularum. Ornamenti esteriori da Comune”

D.P.R. 18 febbraio 1969


Isola Vicentina

“Inquartato: nel primo, di rosso, alle tre spighe di grano, impugnate, d’oro, legate di azzurro, vestite d’oro; nel secondo, trinciato di azzurro e di rosso; nel terzo, di rosso, alle tre conchiglie d’oro, poste uno, due; nel quarto, di azzurro, al bue d’oro, fermo sulla campagna di verde. Ornamenti esteriori da Comune”.


Isolabella

D.P.R. 16 agosto 1952


Isolabona


Isole Tremiti