Armoriale dei comuni per stato

/ / Armoriale dei comuni per stato

“D’argento, al castello di rosso, torricellato di un pezzo, merlato alla guelfa, aperto e finestrato di nero. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.P.C.M 3 agosto 1952


Francavilla d’Ete

“Di rosso al castello d’oro, quadro”.


Francavilla di Sicilia

“D’argento, all’albero di ulivo con la chioma verde e con il tronco al naturale, nodrito a metà altezza nella campagna di verde, attraversante, la campagna caricata dalle lettere maiuscole F e V, una a sinistra, l’altra a destra, di nero. Ornamenti esteriori da Città”


Francavilla Fontana

“D’argento, al villaggio di rosso, rappresentato da tre case viste in prospettiva, la centrale piu’ elevata, caricata nel basamento dalle altre due, sostenente la torre dello stesso, murata e finestrata di nero, merlata alla guelfa di quattro, essa torre attraversante sul filetto in fascia, scorciato, di nero; il tutto accompagnato in capo dalla crocetta patente, di verde, e da due stelle di cinque raggi, d’azzurro, male ordinate. ornamenti esteriori da Comune”

D.P.R. 20 febbraio 1985 – Trascritto nei Registri dell’Ufficio Araldico il 20 giugno 1985


Francavilla Marittima

Rappresentato da simbologia allegorica raffigurante una Mitria Vescovile recante una croce (Podestà baronale del Priore di San Nicola), una bilancia (Amministrazione di giustizia), sormontati da una Corona turrita e circondata da rami di alloro e quercia, con sottostante scritta FRANCAVILLA sul SINNI.

 

Dallo statuto comunale


Francavilla sul Sinni


Francica

Un cavaliere medievale che monta un cavallo rampante, munito di lancia, alle prese con la leggendaria Hidra, ed è arricchito da una torre merlata posta all’estremità di un ponte con acqua corrente. Una corona merlata sormonta la rappresentazione sopra descritta; il tutto contornato da una corona di arance e foglie di arancio.

Dallo statuto comunale


Francofonte


Francolise


Frascaro

“Troncato: il PRIMO, di azzurro, ai due grifoni d’oro, affrontati, assisi sugli arti posteriori, sostenenti la frasca fogliata di cinque, di verde, il grifo posto a destra con la zampa anteriore sinistra, il grifo posto a sinistra con la zampa anteriore destra, essa frasca nodrita nella linea di partizione; il SECONDO, d’oro, alle otto bande di azzurro. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.P.R. 27 febbraio 2009


Frascarolo