Armoriale dei comuni per stato

“Di rosso, a due navette da tessitore d’oro poste in croce di sant’Andrea e accompagnate da tre bobine d’argento, due ai fianchi e una in punta; al capo di Francia”.


Flers

“Di vajo pieno”


Fléville-devant-Nancy

“Di rosso alla banda di nero caricata di tre api d’oro, accompagnata in capo dalla cometa e in punta da una ruota dentata dello stesso”.


Floirac

“Di azzurro ad un sacco riempito di fiori d’argento”.


Florensac

“D’argento, all’aquila rivoltata, di rosso, accollata da una corona all’antica a cinque punte, di azzurro. Ornamenti esteriori da Comune”.


Floresta

“Troncato: il primo, inquartato in decusse, il 1° e il 4°, d’oro, a quattro pali di rosso; il 2° e il 3°, d’argento, all’aquila di nero, coronata dello stesso; il secondo, di azzurro, alla pianta di miglio d’oro, con due pannocchie dello stesso, nodrita in punta. Lo scudo è sormontato dalla corona ducale. Sotto lo scudo, su lista bifica e svolazzante di azzurro, il motto, in lettere maiuscole d’oro, Xiridia Dilecta. Lo scudo è ornato da due fronde di alloro e di quercia, di verde, con le drupe e con le ghiande d’oro, decussate in punta e legate dal nastro tricolorato dai colori nazionali”. Sotto lo scudo, su lista bifica [recte bifida] e svolazzante di azzurro, il motto, in lettere maiuscole d’oro, Xiridia Dilecta.

D.P.R. 11 ottobre 1999


Floridia


Florinas

“Di rosso, al monte all’italiana di tre cime di verde, fondato su pianura al naturale dello stesso, cimato da una spiga di grano d’oro”.


Flumeri

“Di argento, alla torre di rosso, mattonata di nero, merlata alla guelfa di tre, finestrata del campo, aperta dello stesso, fondata sulla campagna di azzurro, fluttuosa di argento. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.P.R. 11 maggio 2004


Fluminimaggiore

“Partito: nel 1º, di rosso, al grappolo d’uva d’oro, unito al tralcio posto in fascia, al naturale, pampinoso di uno a destra, di verde; nel 2º d’oro, al grappolo d’uva di rosso, unito al tralcio posto in fascia, al naturale, pampinoso di uno a sinistra, di verde; sul tutto la punta alzata, con il vertice all’altezza del punto d’onore, di azzurro, caricata dalla pianta di asfodelo, nodrita in punta, di verde, fiorita di uno, d’argento. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.P.R. 22 settembre 2014, registrato nei registri del Servizio onorificenze e araldica il 20 ottobre 2014, trascritto nel Registro Araldico dell’Archivio Centrale dello Stato il 13 ottobre 2014


Flussio