Armoriale dei comuni per stato

“Partito d’argento e di nero all’abete al naturale nodrito nella pianura di
verde. Capo del Littorio: di rosso (porpora) al fascio littorio d’oro
circondato da due rami di quercia e d’alloro annodati da un nastro dai
colori nazionali. Motto: “Silva salvat Clausum”. Ornamenti esteriori da
Comune”.

R.D. 21 giugno 1942


Claut

“D’argento al monte all’italiana (2) di nero sormontato dalla croce di S. Giacomo d’azzurro. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.P.R. 14 gennaio 1954


Clauzetto


Clavesana

“Interzato in fascia; al capo d’azzurro al Giano d’oro nel cantone destro; in fascia d’argento e alla punta di verde; sul tutto una chiave d’oro a modo di sbarra”


Claviere

“D’azzurro, alla croce di rosso, bordata d’oro, accantonata da quattro gigli dello stesso”.


Clermont-Ferrand

“Di argento alla fascia di rosso accompagnata da due moscature di armellino in capo e da un tortello pure di rosso in punta, al capo di azzurro caricato da due gigli di oro”.


Clermont-l’Hérault

“Partito d’argento e di rosso alla chiesa attraversante dell’uno nell’altro”


Cles

“Partito semitroncato: nel Primo, di rosso, al leone d’oro, allumato e linquato di rosso, rivoltato; nel Secondo, di verde, alla torre d’oro, murata di nero, finestrata e chiusa dello stesso, merlata alla guelfa di sei fondata sulla linea di partizione: nel Terzo, di azzurro, alle tre fasce di oro. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.P.R. 21 aprile 1999 – Trascritto nel Registro Araldico dell’Archivio Centrale dello Stato il 20maggio 1999


Cleto

“Di rosso, al leone d’argento, coronato, lampassato e armato d’oro”.


Clisson

“Partito semitroncato: nel primo, di rosso, ai tre pugnali d’argento, guarniti d’oro, con la punta all’insù, posti in palo, uno accanto all’altro; nel secondo, di azzurro, alla piccola chiesa d’argento, murata di nero, coperta di rosso, vista di tre quarti, con la facciata a sinistra, chiusa di nero, finestrata di quattro, dello stesso, una finestra sopra la porta, tre nel fianco, essa piccola chiesa munita a destra del campanile d’argento, murato di nero, coperto di rosso, cimato dalla crocetta di nero coperto di rosso, e ondata sulla pianura di verde; nel terzo, d’oro, alla montagna di verde, fondata in punta”.


Clivio