Armoriale dei comuni per stato

/ / Armoriale dei comuni per stato

“Scudo con pozzo rosso e secchio munito di contrappeso a bilancia, sormontato da corona a torre merlata, in campo verde e azzurro”. Tratto dallo statuto.


Citerna

Una rocca turrita in campo azzurro, con sotto due biscioni affrontati e sopra una banda aurea con doppia merlatura e con sei stelle d’oro a otto punte.

Dallo statuto comunale


Città della Pieve


Città di Castello

Riprende, con le opportune variazioni, lo stemma della Repubblica, accentuando il significato di capitale dello Stato e sede delle principali magistrature.


Città di San Marino


Città Sant’Angelo

“Di rosso, al castello addestrato da una torre, merlati entrambi alla guelfa, aperto e finestrato del campo; sinistrato da una bandiera d’oro. Ornamenti esteriori da Comune “.

D.Ric. 4 febbraio 1930
Ora ha assunto quelli di città

Nota di Giancarlo Scarpitta


Cittadella


Cittaducale

“Troncato: sopra d’azzurro al pino al naturale nodrito sulla cima di un monte di verde movente dalla partizione, accompagnato da una stella (6) d’oro, posta nel canton destro; sotto di Grimaldi, losangato d’argento e di rosso a cinque fusi per ciascuna fila, ma senza il motto di Grimaldi”


Cittanova

“Di azzurro, all’aquila di nero, con il volo abbassato, linguata e allumata di rosso, caricata sul petto dalla stella di sei raggi d’oro, coronata con corona all’antica di cinque punte visibili, d’oro, afferrante con gli artigli due frecce d’oro, uscenti dalla coda, la freccia posta a destra in banda abbassata, la freccia posta a sinistra in sbarra abbassata. Ornamenti esteriori da Comune”.

D.P.R. 10 luglio 2000


Cittareale

Montagne stilizzate sopra una fascia colore argento su fondo azzurro.

dallo statuto comunale


Cittiglio